Parigi, il primo cimitero eco-friendly per sepolture "verdi"

Parigi, il primo cimitero eco-friendly per sepolture "verdi"
Di Cristiano Tassinari
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una parte del cimitero di Ivry-sur-Seine, alle porte di Parigi, è stato destinata alle sepolture "verdi", cioè a basse emissioni di carbonio e senza uso di sostanze chimiche. Un modo ecologico ed economico, visto che le sepolture eco-friendly costano im media il 22% in meno di quelle classiche...

PUBBLICITÀ

Il primo cimitero eco-friendly di Parigi ha aperto la scorsa estate.

Una parte del cimitero di Ivry-sur-Seine - un cimitero extra muros, cioè gestito dalla città di Parigi ma sito in altro comune, quello di Ivry-sur-Seine - è stato infatti destinata a sepolture "verdi", cioè a basse emissioni di carbonio e senza uso di sostanze chimiche.

Per soddisfare gli standard "green", gli elementi utilizzati nelle sepolture dovranno essere biodegradabili. Per essere sepolti in questo cimitero, le famiglie devono rispettare regole molto severe.

"Il parente del deceduto deve firmare un modulo..."

"Il parente della persona deceduta firma un modulo, impegnandosi ad utilizzare una bara di cartone o di legno certificato e per evitare che vengano utilizzare strutture in cemento o in marmo... Al posto delle pietre tombali vengono utilizzati marcatori tombali in legno", spiega la responsabile dei servizi funebri del Municipio di Parigi, Pénélope Komitès. 

Pénélope Komitès durante l'intervista al cimitero.

Ecologia e risparmio

Le "sepolture verdi" sono, in realtà. ancora inusuali in Francia. Tuttavia, nei prossimi anni, diversi cimiteri verdi saranno aperti, proprio nei pressi di Parigi.

Oltre a lasciare una traccia più ecologica del proprio passaggio terreno, **le sepolture eco-friendly sono persino più economiche del 22% rispetto alle sepolture classiche. **

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Salviamo il Pianeta": gli attivisti del clima infiammano la Germania

I guerrieri dell'ambiente approdano in Belgio

Greta all'Onu: "Noi giovani non ci fermeremo"