ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Legge di bilancio in volata finale

Legge di bilancio in volata finale
Dimensioni di testo Aa Aa

La travagliata Legge di Bilancio è al rush finale dopo l'ok al Senato passa a Montecitorio dove, tra i lavori della Commissione Bilancio e quelli dell'Assemblea, il governo punta al varo definitivo - senza che ci sia alcuna modifica quindi, perché in tal caso il testo tornerebbe al Senato - entro sabato 29 dicembre e se possibile anche prima, quando ci sarà il voto finale in cui il governo porrà comunque la fiducia.

Alla Camera

Densa di 1.143 commi la Legge è al vaglio della Camera in terza lettura, per un rapido via libera obbligatorio per scampare all'esercizio provvisorio.

Ore febbrili quindi per la Commissione Bilancio sotto le protese dell'opposizione convinta che si sarebbe presentato anche il ministro dell'Economia Giovanni Tria risultato assente.

Gli esami europei non finiscono mai

Una volta approvata l'Eurogruppo e l'Ecofin devono esprimersi sulla procedura entro il primo febbraio. Sarebbe stata questa la scadenza entro la quale l'Europa avrebbe ufficializzato la procedura d'infrazione.

L'accordo ha stoppato questa sventura ma da qui a fine gennaio la manovra con i suoi primissimi effetti resta al vaglio della Commissione europea.

L'avvertimento della BCE

La BCE intanto da Francoforte spiega che "la mancata costituzione di sufficienti margini di bilancio, protratta nel tempo, in paesi con elevati livelli di debito pubblico desta preoccupazione in quanto aumenta il rischio che i paesi in questione si vedano obbligati a inasprire le politiche di bilancio in periodi di futuro rallentamento economico".