EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Colombia, forze speciali uccidono leader dissidente delle Farc

Colombia, forze speciali uccidono leader dissidente delle Farc
Diritti d'autore 
Di Antonio Michele Storto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Victor David Segura era a capo di una fazione che aveva rifiutato di deporre le armi nel 2016: è stato ucciso in una zona di intensa produzione e smistamento della coca

PUBBLICITÀ

Le forze speciali colombiane hanno ucciso Victor David Segura - conosciuto col nome di battaglia di David - ex guerrigliero delle Farc che aveva rifiutato l'accordo di pace del 2016, mettendosi a capo di una fazione dissidente.

Il presidente colombiano Ivan Duque, che lo aveva definito  come "il più pericoloso" tra i guerriglieri in circolazione, si è detto soddisfatto dell'operazione. "Abbiamo neutralizzato il capobastone più pericolo del Pacifico" ha detto Duque. "Conosciuto col nome di battaglia di David, si considerava il leader del gruppo che lui chiamava 'Guerriglia unita nel Pacifico'". 

Segura è stato freddato, insieme a sua sorella Carmen, in un conflitto a fuoco nei dintorni della città portuale di Tumaco, un'area nota per essere un vero e proprio centro di produzione e smistamento di cocaina, per via della posizione strategica e della presenza di numerose piantagioni. 

Appena qualche mese fa, un altro leader delle Farc, Jesus Santrich - che aveva abbandonato la lotta armata per proseguire la sua attività politica nella legalità - era stato arrestato con l'accusa di narcotraffico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Colombia: vince la destra, trema l'accordo con le Farc

Colombia, nuovi colloqui con i guerriglieri dell'ELN: il dialogo era fermo dal 2019

Colombia: la pace impossibile per Gustavo Petro