EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Vita su Marte, AI e un futuro senza lavoro: le risposte di Elon Musk

Elon Musk arriva alla cerimonia di consegna del 10° Breakthrough Prize, sabato 13 aprile 2024, presso l'Academy Museum of Motion Pictures di Los Angeles.
Elon Musk arriva alla cerimonia di consegna del 10° Breakthrough Prize, sabato 13 aprile 2024, presso l'Academy Museum of Motion Pictures di Los Angeles. Diritti d'autore Jordan Strauss/2024 Invision/ AP
Diritti d'autore Jordan Strauss/2024 Invision/ AP
Di Pascale Davies
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Il futuro secondo Elon Musk. L'intervista all'imprenditore durante VivaTech a Parigi

PUBBLICITÀ

"Penso che avremo le prime persone su Marte probabilmente entro 10 anni, forse sette o otto", ha dichiarato Elon Musk giovedì alla fiera VivaTech di Parigi, aggiungendo che gli esseri umani torneranno sulla Luna entro cinque anni.

In una sessione intitolata "Tutto quello che avete sempre voluto sapere su Elon Musk ma avete avuto paura di chiedere",  chiaro riferimento al film di Woody Allen, il pubblico appassionato di tecnologia ha potuto interrogare Musk su tutto quello che voleva.

"L'obiettivo a lungo termine di SpaceX è rendere la vita multiplanetaria", ha detto.

"Dobbiamo diventare una civiltà multiplanetaria sostenibile. Questa è la prima volta nella storia della Terra in cui è possibile farlo. Questa capacità potrebbe essere disponibile solo a breve termine", ha aggiunto. Musk ha parlato a distanza all'evento di Parigi, perché impegnato per la laurea del figlio.

La Nasa ha firmato un contratto da quasi 3 milioni di euro con SpaceX per utilizzare il suo nuovo mega-razzo Starship come lander lunare nella sua missione per riportare gli esseri umani sulla Luna con i suoi astronauti Artemis. Una missione che dovrebbe avvenire entro la fine dell'anno.

Musk ha poi detto che la sua azienda SpaceX e altre come lei che hanno veicoli spaziali e razzi parzialmente riutilizzabili, sono quelle che compiranno questa missione, a differenza dei razzi Ariane dell'Europa.

"Qualsiasi razzo che non sia, o per lo più non sia riutilizzato, non sopravviverà", ha detto, spiegando che non è economicamente vantaggioso per un'azienda.

"Alla fine, qualcosa sulla Terra eliminerà la vita come la conosciamo", ha poi affermato, aggiungendo che un trasferimento su Marte e sulla Luna è necessario per "la nostra sopravvivenza a lungo termine e la nostra coscienza".

Alla domanda se gli alieni siano sulla Terra, ha risposto: "La gente mi chiede spesso se penso che gli alieni siano sulla Terra, non ho visto alcuna prova di alieni. Se le vedessi, le pubblicherei le prove sulla piattaforma X", ha detto, riferendosi alla piattaforma di social media di sua proprietà.

"Forse siamo soli in questa galassia, forse siamo solo noi e la nostra coscienza è estremamente fragile", ha aggiunto, ma poi ha scherzato: "Io sono un alieno. Ma nessuno mi crede".

L'onestà è la migliore politica AI

Al miliardario sudafricano è stato chiesto anche dell'intelligenza artificiale (AI) e della sua azienda XAI.

Criticando OpenAI e Gemini di Google, ha dichiarato: "È importante che l'AI sia addestrata per essere sincera e non per essere politicamente corretta".

"Il politicamente corretto spesso non è vero, e ciò significa che si sta programmando l'AI per mentire, e credo che questo si ritorcerà contro di noi. L'onestà è la politica migliore", ha detto riferendosi a Gemini.

Paragonando l'intelligenza artificiale alla crescita di un bambino, ha detto: "È importante quello che fai, crescerlo con dei valori. A me interessano i valori di Microsoft, o di OpenAI, di Google".

Il chatbot GrokAI di Musk, che egli afferma essere open source, "farà del suo meglio per essere rigoroso, perseguire la verità ed essere il più divertente. Se dobbiamo morire, tanto vale morire ridendo".

Ma ha ammesso che ha ancora "molto da recuperare" prima di poter competere con OpenAI o Gemini, cosa che secondo lui potrebbe essere possibile entro la fine dell'anno.

Musk ha anche parlato di come l'AI potrebbe trasformare l'istruzione e ha detto che i genitori dovranno ancora essere responsabili dei valori e della morale. Tuttavia, l'AI potrebbe aiutare a personalizzare le lezioni, in modo che ogni bambino possa avere Albert Einstein come insegnante.

Non si è detto preoccupato per l'effetto dell'AI sui bambini, ma si è detto preoccupato per i social media, nonostante sia proprietario di una sua società di social media dal 2022, che è stata criticata come luogo di disinformazione e di odio dilagante.

PUBBLICITÀ

"Mi preoccupa che i ragazzi di oggi siano addestrati dai social media, che massimizzano la dopamina. Invito i genitori a limitare i social media ai bambini perché vengono programmati".

Un futuro senza lavoro

Per quanto riguarda la domanda se l'AI ci toglierà il lavoro, Musk ha detto di immaginare un futuro in cui le persone non lavoreranno.

"In uno scenario benigno, probabilmente nessuno di noi avrà un lavoro", ha detto, aggiungendo che ci sarebbe un alto reddito universale e alle persone non mancherebbero beni o servizi. Ma il problema per le persone sarebbe trovare un senso.

Le domande del pubblico sono diventate esistenziali: uno ha chiesto se potesse viaggiare nel tempo, cosa direbbe a se stesso più giovane?

Ha risposto che si sentiva "un classico problema di viaggio nel tempo", ovvero che la vita sarebbe stata alterata in peggio e avrebbe cambiato il risultato.

PUBBLICITÀ

"Nel complesso sono contento di come sono andate le cose, probabilmente non farei nulla. Non si sa se il risultato sarà peggiore", ha detto.

"Sarei curioso di vedere un me stesso più giovane, ma probabilmente rimarrei invisibile e non direi nulla". Tuttavia, mantenere il silenzio potrebbe essere una sfida per un Musk che viaggia nel tempo tanto quanto per il vero Musk.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tesla, Musk in Cina per guida autonoma: accordo con Baidu e con governo Pechino

SpaceX di Elon Musk lancia 22 satelliti Starlink: la disputa con Tim in Italia per internet veloce

Ucraina, Elon Musk smentisce Kiev: "Nessun terminale Starlink è stato venduto alla Russia"