EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

In bicicletta in Europa: Quali sono i paesi e le città dove è più diffusa?

I Paesi Bassi e i Paesi nordici sono leader nell'uso della bicicletta, a fronte di un basso utilizzo nei Paesi mediterranei.
I Paesi Bassi e i Paesi nordici sono leader nell'uso della bicicletta, a fronte di un basso utilizzo nei Paesi mediterranei. Diritti d'autore SEBASTIEN BOZON/AFP
Diritti d'autore SEBASTIEN BOZON/AFP
Di Servet Yanatma
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

L'uso della bicicletta varia notevolmente tra i Paesi europei, con i Paesi Bassi e i Paesi nordici in testa. Il numero di persone che non vanno mai in bicicletta è sorprendentemente alto

PUBBLICITÀ

La mobilità attiva è uno dei modi più significativi per risparmiare energia. Non solo si risparmia energia, ma si migliora anche la propria salute fisica e mentale camminando o andando in bicicletta.

Ecco perché la Commissione europea invita i cittadini a "usare la propria energia".

L'uso della bicicletta è già molto diffuso in alcuni Paesi europei, come i Paesi Bassi e la Danimarca. In alcuni di questi Stati la bicicletta si inscrive anche tra le principali modalità di trasporto.

Quanto spesso gli europei vanno in bicicletta? Quali sono i Paesi in cui si pedala di più e di meno in Europa? Quali sono le città con più piste ciclabili?

Numerose indagini hanno affrontato questo tema e sono disponibili anche alcuni indici che mettono a confronto Paesi e città. Da queste ricerche si possono trarre diverse conclusioni sulla cultura della bicicletta in Europa.

Biciclette o scooter di proprietà privata come principale mezzo di trasporto

Nel 2019, secondo un sondaggio di Eurobarometro, l'8% dei cittadini dell'Ue ha dichiarato che il principale mezzo di trasporto in una giornata tipo è una bicicletta o uno scooter di proprietà privata (compresi quelli elettrici).

Nei Paesi Bassi, il 41% dei partecipanti ha dichiarato che la bicicletta o lo scooter erano il loro principale mezzo di trasporto. Questa percentuale elevata fa dei Paesi Bassi un'eccezione, seguita da Svezia (21%) e Germania (15%).

Solo sette Paesi hanno registrato quote di utilizzo di biciclette e scooter superiori alla media dell'Ue. Gli altri sono Ungheria (14%), Finlandia (13%), Danimarca e Belgio (entrambi 12%).

La quota di biciclette o scooter come modalità di trasporto principale era pari a zero in Portogallo e a Cipro. Il 2% nel Regno Unito e il 3% in Francia.

In generale, i Paesi mediterranei presentano quote più basse, mentre gli Stati membri nordici dell'Ue hanno tassi più elevati di utilizzo della bicicletta, secondo questo studio.

Il Mediterraneo e i Paesi nordici: Quanto spesso vai in bicicletta?

Un'altra indagine di Eurobarometro, condotta nel 2013, ha chiesto alle persone con quale frequenza vanno in bicicletta. Nell'Ue, il 29% ha dichiarato di andare in bicicletta almeno una volta alla settimana. La percentuale variava dal 3% di Malta al 71% dei Paesi Bassi.

Anche in questo caso i modelli dei Paesi mediterranei e nordici sono simili.

I Paesi Bassi sono al primo posto, seguiti da Finlandia (57%) e Danimarca (56%) in termini di individui che vanno in bicicletta almeno una volta alla settimana. In Svezia la percentuale è stata del 42%.

Ungheria, Germania e Polonia hanno registrato tassi di utilizzo della bicicletta superiori al 40%. Quattro persone su 10 in Austria e Slovacchia hanno dichiarato di andare in bicicletta almeno una volta alla settimana.

Mentre il 18% degli intervistati in Francia ha dichiarato di andare in bicicletta almeno una volta alla settimana, il 14% lo ha fatto nel Regno Unito, al 24° posto su 28 Paesi.

Malta (3%) ha registrato il tasso più basso di ciclisti settimanali, seguita da Cipro (10%) e Grecia (12%).

La percentuale di persone che non vanno mai in bicicletta è sorprendente

Analizzando più da vicino l'indagine, la metà degli intervistati nell'Ue ha dichiarato di non andare mai in bicicletta. Questi risultati sono sorprendenti. In alcuni Paesi, oltre il 70% degli individui non va mai in bicicletta.

A Malta, il 93% ha risposto di non andare mai in bicicletta, seguita da altri Paesi mediterranei come Cipro (82%), Portogallo e Grecia (entrambi 75%) e Spagna (73%).

PUBBLICITÀ

Il tasso era del 69% nel Regno Unito e in Bulgaria. Non sorprende che la percentuale più bassa si registri nei Paesi Bassi (13%), seguiti dai tre Paesi nordici con circa il 20%.

I ciclisti abituali sono molto comuni nei Paesi Bassi

Nei Paesi Bassi, circa quattro intervistati su 10 (43%) vanno in bicicletta tutti i giorni. Rispetto a circa tre intervistati su 10 in Danimarca (30%) e Finlandia (28%) che vanno in bicicletta tutti i giorni. La media dell'Ue era del 12%.

Solo il 5% dei partecipanti in Francia ha dichiarato di andare in bicicletta ogni giorno e il 4% nel Regno Unito.

La bicicletta è il principale mezzo di trasporto per metà degli abitanti di Copenhagen

La ripartizione modale del trasporto passeggeri descrive la quota relativa di ciascuna modalità di trasporto, come la strada o la ferrovia, sul totale delle modalità di trasporto.

Tra le capitali dell'Ue, la quota di trasporto in bicicletta è di gran lunga la più alta nella capitale danese Copenaghen (49%).

PUBBLICITÀ

Questo dato suggerisce che la bicicletta è la modalità di trasporto principale per la metà dei cittadini di Copenaghen, secondo un set di dati compilato dalla European Cyclists' Federation (Ecf).

Ad Amsterdam, capitale dei Paesi Bassi, la bicicletta rappresenta il 35% del trasporto passeggeri.

La quota modale della bicicletta era pari o superiore al 9% a Helsinki, Berlino, Lubiana, Zagabria, Dublino e Stoccolma.

Poiché i risultati dei diversi metodi di raccolta dei dati e dei diversi anni possono variare notevolmente, l'Ecf invita a prestare molta attenzione nel tentativo di confrontare direttamente le città.

L'Europa domina tra le città amiche della bicicletta nel mondo

L'Indice Copenhagenize assegna alle città un punteggio per i loro sforzi volti a ristabilire la bicicletta come forma di trasporto pratica.

PUBBLICITÀ

Per l'indice 2019 sono state valutate oltre 600 città con più di 600.000 abitanti provenienti da tutte le parti del mondo. Tre quarti delle prime 20 città sono in Europa.

Copenaghen guida la classifica con un punteggio superiore a 90, seguita da vicino da Amsterdam (89,3) e Utrecht (88,4).

La Francia ha tre città nella top 10. Si tratta di Strasburgo, Bordeaux e Parigi. Anche tre città tedesche sono nella top 20: Brema, Berlino e Amburgo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grandi capitali europee, approcci diversi ai trasporti conducono a futuri urbani alternativi

Austria, tatuaggi in cambio di trasporti gratuiti ai festival

Roma: scavi fino a 85 metri per il prolungamento della metropolitana C