EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Elezioni nel Regno Unito: l'ultimo tentativo dei partiti per ottenere più voti

Il leader del partito laburista Keir Starmer, al centro, arriva con il Primo Ministro del Galles Vaughan Gething, a destra, per una visita al West Regwm Farm Events Venue nel Carmarthenshire
Il leader del partito laburista Keir Starmer, al centro, arriva con il Primo Ministro del Galles Vaughan Gething, a destra, per una visita al West Regwm Farm Events Venue nel Carmarthenshire Diritti d'autore Stefan Rousseau/live
Diritti d'autore Stefan Rousseau/live
Di Mared Gwyn Jones in London
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Il primo ministro Rishi Sunak ha chiesto agli elettori di non consegnare "un potere incontrollato" ai laburisti. Le elezioni anticipate sono in programma giovedì 4 luglio

PUBBLICITÀ

La campagna elettorale per le elezioni generalianticipate nel Regno Unito è agli sgoccioli con i leader dei partiti sparsi per il Paese in un ultimo disperato tentativo di assicurarsi più voti.

Mentre il tempo per convincere gli indecisi si sta esaurendo, gli alti esponenti del partito conservatore hanno ammesso una probabile sconfitta, ma hanno chiesto agli elettori di votare in modo strategico nel tentativo di limitare il margine di vittoria dei laburisti. Lo stesso primo ministro Rishi Sunak si è appellato agli elettori per "fermare una super maggioranza laburista" e impedire che il partito prenda "un potere incontrollato".

Le divisioni divisioni all'interno del partito conservatore

Martedì mentre il primo ministro visitava l'Hampshire, nel sud-est dell'Inghilterra, uno dei suoi più stretti alleati, il segretario al Lavoro e alle Pensioni Mel Stride, ha dichiarato che il Labour è sulla buona strada per assicurarsi la "più ampia maggioranza mai ottenuta da un partito".

A 48 ore dal voto, Boris Johnson è comparso a sorpresa nella campagna elettorale dei conservatori - la prima finora - accusando Starmer di cercare di "inaugurare il governo laburista più di sinistra dal dopoguerra". Ma l'ex primo ministro non si è presentato al fianco di Sunak, una mossa che ha alimentato la speculazione di profonde spaccature all'interno del partito.

In risposta all'apparizione di Johnson, Keir Starmer ha detto che i suoi avversari Tory hanno "tirato fuori l'architetto del caos e della divisione" in un ultimo tentativo di assicurarsi gli elettori.

I sondaggi indicano che i laburisti sono in vantaggio di ben venti punti percentuale rispetto ai conservatori e che si aspettano una delle più grandi maggioranze di qualsiasi governo del Regno Unito del dopoguerra.

L'ex primo ministro Uk Boris Johnson, tiene un discorso a un evento per la campagna elettorale del partito conservatore al National Army Museum di Londra, 2/07/2024
L'ex primo ministro Uk Boris Johnson, tiene un discorso a un evento per la campagna elettorale del partito conservatore al National Army Museum di Londra, 2/07/2024Thomas Krych/Copyright 2024 The AP. All rights reserved

Starmer ha scelto di chiudere la sua campagna attraversando Galles, Inghilterra e Scozia. Durante un'apparizione nel Carmarthenshire, in Galles, dove il partito è in testa ai sondaggi insieme al partito nazionalista gallese Plaid Cymru, ha detto ai sostenitori che una vittoria laburista giovedì significherebbe che i governi di Cardiff e Londra "lavorano insieme, non in conflitto". I laburisti hanno governato in Galles per oltre tre decenni.

Nigel Farage, che spera di entrare nella Camera dei Comuni in quella che è la sua ottava candidatura, ha trascorso l'ultimo giorno di campagna elettorale nel suo collegio elettorale di Clacton-on-Sea, nell'Essex.

Il suo partito Reform Uk è salito nei sondaggi da quando Farage ha annunciato la sua candidatura e si prevede che otterrà fino al 15 per cento dei voti nazionali. Ma il sistema first-past-the-post del Regno Unito - in base al quale viene eletto il candidato che ottiene il maggior numero di voti nella propria circoscrizione locale - significa che Reform potrebbe non ottenere nessuno o pochissimi dei 650 seggi della Camera dei Comuni.

Farage ha costruito la sua campagna elettorale su una posizione dura contro l'immigrazione, con impegni come il congelamento di tutti i flussi migratori non essenziali e il divieto di accesso ai servizi sociali per gli immigrati. Ma ha perso sostenitori dopo una recente intervista in cui ha affermato che l'Occidente ha provocato l'invasione della Russia in Ucraina.

Ed Davey, leader dei liberaldemocratici, ha partecipato a una corsa di trattori nel Wiltshire nel suo ultimo giorno di campagna elettorale. In passato è stato visto fare paddleboarding e bungee jumping, in quello che ha descritto come un tentativo di incoraggiare gli elettori a fare qualcosa che non hanno "mai fatto prima" votando proprio per i liberaldemocratici.

Starmer promette agli inglesi di voltare pagina

Suella Braverman, l'ex ministro degli Interni licenziata da Rishi Sunak lo scorso anno, ha dichiarato mercoledì che il partito conservatore deve "prepararsi alla realtà e alla frustrazione dell'opposizione".

Braverman è uno dei presunti candidati a sostituire Sunak come leader dei conservatori se giovedì dovesse arrivare la pesante sconfitta che i sondaggi prevedono da tempo per il suo partito.

La lenta crescita, la crisi del costo della vita e la sensazione che i servizi pubblici si stiano indebolendo in tutto il Paese sono state tra le preoccupazioni più profonde degli elettori in vista del voto.

Keir Starmer, in pole position per diventare il prossimo primo ministro, ha dichiarato mercoledì che il Labour offre una scelta per "voltare pagina" rispetto a 14 anni di "caos, divisione e fallimento".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Perché l'Ue dovrebbe osservare da vicino le elezioni nel Regno Unito

Elezioni Regno Unito: il costo della vita elevato e la crisi abitativa pesano sul voto

In calo per la prima volta in 45 anni la percentuale di donne al Parlamento europeo