EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Elezioni europee: crescono le fake news su leader, partiti e Unione Europea

Soccorritori trasportano il primo ministro slovacco Robert Fico, ferito da colpi di arma da fuoco, in un ospedale della città di Banska Bystrica (15 maggio 2024)
Soccorritori trasportano il primo ministro slovacco Robert Fico, ferito da colpi di arma da fuoco, in un ospedale della città di Banska Bystrica (15 maggio 2024) Diritti d'autore Jan Kroslak/Tlacova agentura SR
Diritti d'autore Jan Kroslak/Tlacova agentura SR
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dal tentato omicidio di Robert Fico per screditare l'opposizione in Slovacchia, agli attacchi al premier europeista polacco Tusk fino al presunto limite ai pagamenti nell'Ue: il nostro programma The Cube smonta queste e altre fake news

PUBBLICITÀ

Le fake news sono in aumento con l'avvicinarsi delle elezioni europee e i leader dell'Ue, come la stessa Unione, sono sempre più spesso bersaglio di disinformazione.

Che si tratti di un tentativo di screditare i rivali politici o di affermazioni sui regolamenti dell'Ue, i social media sono pieni di false narrazioni.

La fake news sui social media dopo l'attentato a Robert Fico in Slovacchia

Il drammatico tentato omicidio del primo ministro slovacco Robert Fico ha scatenato una vasta disinformazione online a sfondo politico.

Gli utenti dei social media sostengono che questa foto mostri il presunto aggressore di Fico accanto a Martin Šimečka, il padre del leader del partito di opposizione Slovacchia Progressista.

I media slovacchi hanno identificato il presunto aggressore come Juraj Cintula, un attivista e scrittore di 71 anni che è stato arrestato dalla polizia. Tuttavia, la foto dei post non lo mostra insieme a Šimečka. Non è lui il secondo uomo nella foto (ora bollata da Facebook come falsa informazione) che proviene da una delle presentazioni del libro di Cintula nel 2019.

La tentata falsa associazione dell'attacco a Fico con i suoi rivali politici rimane particolarmente pericolosa in vista delle elezioni europee.

Anche Tusk nel mirino della disinformazione prima delle europee di giugno

Dall'altra parte del confine, in Polonia, il primo ministro Donald Tusk è stato accusato di avere attaccato la nozione di identità polacca.Un'immagine postata su TikTok sostiene che Tusk l'abbia definita “un'anormalità” che gli si presenta “con dolorosa persistenza”.

Tuttavia, questa affermazione è fuorviante. Il primo ministro ha effettivamente pronunciato queste parole, ma provengono da un articolo scritto oltre 40 anni fa.

Secondo fact-checkers polacchi, l'articolo di Tusk discute criticamente gli atteggiamenti dei polacchi nei confronti della realtà, prima di confermare che egli si identifica con la proprio essere polacco. Nonostante il suo retaggio oppressivo, rimane la nostra "scelta comune e consapevole", ha dichiarato il premier polacco.

In quanto primo ministro fortemente favorevole all'Ue, che in precedenza è stato presidente del Consiglio europeo, Tusk è un bersaglio cruciale per la disinformazione a poche settimane dalle elezioni.

La mezza bufala del tetto alle transazioni di denaro nell'Ue

Spesso è l'Ue stessa a essere sotto attacco da parte di chi diffonde false informazioni.  Alcuni utenti dei social media affermano che l'Europa ha vietato tutti i pagamenti in contanti superiori a 100.000 euro.

Questo è in parte vero: l'Ue ha approvato norme che limitano le transazioni in contanti a 100mila euro, nell'ambito di una serie di nuove misure antiriciclaggio. Ma queste restrizioni non si applicano a tutte le transazioni.

In particolare, è previsto un limite per i trader professionali che impedisce loro di accettare o pagare contanti per un importo superiore a 100mila euro. Sono esclusi tuttavia i trasferimenti tra privati in un contesto non professionale.

In vista delle elezioni europee, è fondamentale che le notizie siano condivise in modo accurato e corretto, in modo che gli elettori possano votare con le informazioni corrette a disposizione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: a Madrid i leader Ue per il congresso del partito di estrema destra spagnolo Vox

Disinformazione: il falso articolo di RTE sui fondi irlandesi per gli animali domestici ucraini

Il fact checking sul discorso elettorale di Viktor Orbán