EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Emergenza idrica a Capri: bloccato l'accesso ai turisti

Capri
Capri Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Fortunato Pinto
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Vietato l'accesso ai non residenti e a chi è sprovvisto di prenotazione alberghiera sull'isola di Capri a causa di un guasto all'impianto idrico

PUBBLICITÀ

Grave emergenza a Capri, nel Golfo di Napoli, dopo che un guasto alla condotta idrica di Castellamare di Stabia che fornisce l'isola ha portato al blocco dell'arrivo dei turisti sull'isola. Sabato mattina un'ordinanza urgente del sindaco di Capri Paolo Falco aveva vietato lo sbarco ai non residenti perché non era possibile garantire i servizi essenziali alle persone che ogni giorno raggiungono l'isola. Il guasto è stato poi risolto in serata.

Previste deroghe ai veicoli per l'approvvigionamento delle merci e al personale sanitario, forze dell'ordine e trasporti. Nel pomeriggio una nuova ordinanza ha dato via libera allo sbarco dei soli vacanzieri forniti di una prenotazione presso strutture alberghiere in grado di sostenere le esigenze dei clienti.

Secondo quanto riferito dalle autorità, l'acqua è erogata ancora nella maggior parte dell'isola, ma risultano a secco alcune zone isolate del comune di Anacapri. Con i rifornimenti dalla terraferma bloccati, però, i serbatoi locali rischiano di esaurirsi.

Alla notizia del blocco, i cittadini hanno fatto rifornimento di acqua minerale presso i supermercati dell'isola. Le autorità hanno invitato i residenti e le strutture alberghiere, molte delle quali dotate di serbatoi autonomi, a un uso responsabile delle riserve disponibili. L'unità di crisi attivata dopo il guasto ha messo a disposizone due autobotti a Capri e Anacapri per il rifornimento delle famiglie in difficoltà.

Non è ancora chiaro cosa abbia causato il blocco, ma si ipotizza che durante un'operazione di manutenzione a causa di un guasto registrato giovedì sulla terra ferma si sia creata una bolla d'aria o un accumulo di materiale che impedisce all'acqua di arrivare nella rete di distribuzione dell'isola. L'acqua è tornata a scorrere in serata, ma molti i disagi per i turisti sull'isola.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Commissione europea è accusata di aver accantonato il piano di resilienza idrica

La crisi idrica in Europa: quanto è grave e cosa si può fare?

Zelensky si ferma in Irlanda per incontrare il premier Harris