EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Georgia: 50mila sotto la pioggia contro la 'legge russa', Stati Uniti preoccupati

Un manifestante tiene in mano una bandiera dell'UE durante una manifestazione di protesta contro la "legge russa" a Tbilisi, l'11 maggio 2024.
Un manifestante tiene in mano una bandiera dell'UE durante una manifestazione di protesta contro la "legge russa" a Tbilisi, l'11 maggio 2024. Diritti d'autore Zurab Tsertsvadze/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Zurab Tsertsvadze/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews Agenzie:  AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Migliaia sono scesi in piazza a Tbilisi per protestare ancora una volta contro la legge sugli agenti stranieri. Preoccupazione anche da parte degli Stati Uniti

PUBBLICITÀ

Circa cinquantamila manifestanti hanno protestato sabato a Tbilisi, in Georgia, contro la controversa proposta di legge sugli “agenti stranieri”. I dimostranti hanno marciato pacificamente sotto la pioggia battente.

La proposta, ribattezzata 'legge russa', è stata criticata anche dagli Stati Uniti, che hanno espresso preoccupazione e hanno avvertito che la Georgia deve scegliere tra la legge e le sue aspirazioni ad entrare nella Nato.

Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, ha esortato i parlamentari georgiani a sostenere le aspirazioni euro-atlantiche del popolo o a respingere una legge sugli agenti stranieri in stile Cremlino, contraria ai valori democratici.

Cosa prevede la 'legge russa' in Georgia

Il progetto di legge, che richiederebbe alle organizzazioni che ricevono più del 20 per cento dei loro finanziamenti dall'estero di registrarsi come “agenti di influenza straniera”, ha scatenato una crisi politica in Georgia.

La marcia è stata organizzata da rappresentanti di diversi partiti di opposizione e organizzazioni non governative. I partecipanti alla marcia si sono radunati in vari luoghi, per poi marciare verso Piazza Europa. I gruppi hanno promesso di continuare le azioni finché il governo non ritirerà il disegno di legge. Attualmente, il disegno di legge è già stato ratificato in seconda lettura ed è in attesa di una terza lettura prima di poter essere adottato. L'Unione europea è molto preoccupata per questa legge, come ha indicato la presidente della Commissione europea von del Leyen nel suo tweet del primo maggio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia, von der Leyen condanna le violenze della polizia a Tbilisi: "Il Paese scelga l'Europa"

Georgia, approvata in seconda lettura legge su influenze straniere: la polizia attacca i manifestanti fuori dal parlamento a Tbilisi

La Spagna riconosce formalmente la Palestina: Sanchez, non adottiamo questa decisione contro nessuno