EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Guerra in Ucraina: mancano difese militari e soldati, la Russia avanza in Donetsk

edifici distrutti in Donetsk
edifici distrutti in Donetsk Diritti d'autore Alex Babenko/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Alex Babenko/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Le forze russe hanno conquistato un terzo del territorio di Ocheretyne, non lontano da Avdiivka. Kiev risente della mancanza di difese militari e di soldati, mentre si attende l'arrivo degli aiuti statunitensi

PUBBLICITÀ

Kiev ha confermato sabato che le forze russe hanno ottenuto il controllo di un terzo del villaggio di Ocheretyne, a nord-ovest di Avdiivka, nella regione di Donetsk, sulla scia dell'ultima operazione offensiva russa. Nella notte Mosca ha distrutto e intercettato, intanto, 17 droni ucraini, di cui nove sulla regione di Bryansk, tre nella regione di Kursk, due nella regione di Belgorod e tre nella regione di Kaluga. Lo ha riportato il ministero della Difesa russo.

Mancano le difese: Mosca conquista terreno

Secondo i media ucraini le forze dell'Ucraina che controllano ancora la maggior parte del villaggio e detengono il "controllo del fuoco" sul terreno di scontro con le forze di Mosca. Altre fonti insistono sostengono che la difesa ucraina nella zona "si è quasi spaccata a metà ed è crollata". 

Il fallimento è dovuto alla grave mancanza di proiettili d'artiglieria e di difese aeree in prima linea da parte di Kiev, che permette alle forze aeree russe di operare molto più liberamente di un tempo. Mentre i contenuti del nuovo pacchetto di aiuti statunitensi sono in arrivo, si teme che gli sforzi offensivi russi nel Donbass possano mettere in pericolo l'integrità delle posizioni ucraine nella regione meridionale e occidentale di Donetsk.

Qui di seguito la mappa aggiornata con i territori in cui sono attivi i combattimenti tra Kiev e Mosca.

A Kiev mancano anche i soldati

Un altro fattore che contribuisce è la mancanza di militari, con cui Kiev cerca di affrontare la controversa nuova legge di mobilitazione, che prevede l'abbassamento della leva da 27 a 25 anni. Secondo il New York Times, la legge è stata adottata non senza le pressioni degli Stati Uniti, che hanno chiesto a Kiev di "risolvere i problemi della coscrizione". Il quotidiano statunitense cita il segretario di Stato americano James C. O'Brien che ha dichiarato che "l'Ucraina deve assicurarsi di avere le persone necessarie per combattere". Kiev starebbe, inoltre, valutando di far rientrare gli ucraini in età di leva fuggiti dopo l'invasione russa. Polonia e Lituania hanno già espresso sostegno al governo ucraino.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: conclusa l'esercitazione Nato vicino a Kaliningrad

Guerra in Ucraina, Usa e Spagna invieranno Patriot a Kiev, Austin annuncia altri 6 miliardi di aiuti

Ucraina, dopo i missili Usa servono soldati: si punta ai profughi in Polonia e Lituania