EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Perché stanno sorgendo più ecovillaggi sostenibili in Europa?

In collaborazione con The European Commission
Perché stanno sorgendo più ecovillaggi sostenibili in Europa?
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Aurora Velez
Pubblicato il
Condividi questo articolo
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Smart Regions ha parlato con Ad Vlems, responsabile del progetto Ecovillage Boekel nei Paesi Bassi, della differenza che una comunità abitativa sostenibile come la sua può fare per il pianeta

In che modo il settore dell'edilizia può diminuire le sue emissioni CO2? Ne abbiamo parlato con Ad Vlems, project manager dell'ecovillaggio Boekel, nei Paesi Bassi.

"Un terzo di tutte le emissioni di CO2 è prodotto dal settore edilizio - dice Vlems -. Quindi, costruendo con materiali a base biologica, si può cambiare immediatamente la situazione. Le nostre case sono realizzate con materiali a base biologica e quindi immagazzinano 800 tonnellate di carbonio al loro interno. E se le avessimo costruite con i normali materiali da costruzione, sarebbero state prodotte 600 tonnellate di CO2. Quindi, se il settore edilizio cambierà lavorando con i materiali da costruzione, avrà un impatto positivo sul clima. Non abbiamo abbastanza risorse per tutte le persone che ci sono nel mondo. Perciò dobbiamo usare gli scarti delle industrie per costruire le nostre case".

"Nei Paesi Bassi ci sono 43 ecovillaggi che vogliono diventare tali. Quindi non sono ancora ecovillaggi - dice Vlems -. E ce ne sono quattro che ci vivono già o che stanno iniziando a costruire o che stanno costruendo ora. In Europa ci sono migliaia di ecovillaggi e in tutto il mondo ce ne sono 100.000 in totale. E anche in Senegal c'è un ministero degli ecovillaggi che ha il compito, l'obiettivo di rendere tutti i villaggi sostenibili dal punto di vista energetico, idrico, alimentare, in modo che possano essere più resilienti".

Condividi questo articolo