Decine di renne sono state uccise per aver attraversato la Russia, la Norvegia corre ai ripari

La Norvegia sta ricostruendo un recinto per le renne al confine per fermare le costose passeggiate degli animali in Russia.
La Norvegia sta ricostruendo un recinto per le renne al confine per fermare le costose passeggiate degli animali in Russia. Diritti d'autore Canva
Di Euronews Green Agenzie:  APTN
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La Norvegia spera di risparmiare vite e denaro con una "barriera artica", per impedire alle mandrie di renne di attraversare il confine

PUBBLICITÀ

La Norvegia sta ricostruendo una fatiscente barriera per le renne lungo il confine con la Russia nell'Artico, per impedire agli animali di sconfinare nel Paese vicino. 

Si tratta di passeggiate costose per Oslo, che deve risarcire Mosca per la perdita di pascoli.

Secondo i funzionari norvegesi, quest'anno 42 renne hanno attraversato la Russia alla ricerca di pascoli migliori.

La barriera per le renne lungo il confine tra Norvegia e Russia si estende per 150 chilometri e risale al 1954. 

L'Agenzia norvegese per l'agricoltura ha dichiarato che sarà sostituito un tratto di circa 7 chilometri tra le città norvegesi di Hamborgvatnet e Storskog.

La costruzione, il cui prezzo ammonta a 3,7 milioni di corone (circa 320.000 euro), dovrà essere completata entro il 1° ottobre.

Quanto sono costosi i trasbordi delle renne per la Norvegia?

HT Gjerde Finnmark/AP
People work to build a new fence along the border with Russia, next to Storskog, Norway, 23 August 2023.HT Gjerde Finnmark/AP

Il lavoro rappresenta una sfida, tuttavia, poiché gli operai devono rimanere sul lato norvegese del confine "in ogni momento" durante la costruzione, "il che rende il lavoro più impegnativo", ha dichiarato Magnar Evertsen (dell'Agenzia). 

Se un lavoratore attraversasse il territorio russo, senza un visto russo, si tratterebbe infatti di un ingresso illegale.

L'attraversamento delle renne comporta l'introduzione e lo sfruttamento di ulteriori cavilli: secondo l'Agenzia, la Russia ha inviato due richieste di risarcimento.

Una chiede quasi 50.000 corone (6.700 euro) per ogni renna che ha attraversato la Russia per pascolare nella vasta riserva naturale di Pasvik Zapovednik, nella regione russa di Murmansk. 

L'altra richiede invece il risarcimento di una somma forfettaria di quasi 47 milioni di corone (circa 6,3 milioni di euro) in totale, per i giorni in cui gli animali hanno pascolato nel parco, che consta principalmente di laghi, fiumi, foreste e paludi.

L'Agenzia ha dichiarato che dei 42 animali entrati in Russia quest'anno, 40 sono stati riportati in Norvegia e gli altri due dovrebbero presto seguire analoga sorte.

Perché le renne sono state uccise per l'attraversamento?

HT Gjerde Finnmark/AP
A man works to build a new fence along the border with Russia, next to Storskog, Norway.HT Gjerde Finnmark/AP

Gli animali rientrati sono stati abbattuti per paura che potessero tornare in Russia, ha detto Evertsen. 

L'Autorità norvegese per la sicurezza alimentare potrebbe richiedere la distruzione delle carcasse per motivi di sicurezza, ha dichiarato l'ente governativo in un comunicato.

Le renne sono allevate dalla popolazione indigena Sámi nella Norvegia centrale e artica.

Precedentemente noti come lapponi, i Sámi sono originari dell'Asia centrale e si sono stabiliti con le loro mandrie di renne nell'Europa artica circa 9.000 anni fa.

Tradizionalmente vivono in Lapponia, che si estende dalle zone settentrionali della Norvegia attraverso la Svezia e la Finlandia, sino alla Russia. 

In tutta la regione artica, la maggioranza vive sul lato norvegese del confine.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Antichi gioielli d'oro trovati da un uomo che compra un metal detector per "alzarsi dal divano"

Finlandia, la gara delle renne. Trionfo per il fantino Janne Alatalo

Greta Thunberg fra le renne per salvare la Lapponia dalle miniere