EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

La Cina registra la temperatura più alta di sempre: 52,2 gradi Celsius

Persone camminano in una strada in una giornata afosa a Pechino, il 6 luglio 2023\.
Persone camminano in una strada in una giornata afosa a Pechino, il 6 luglio 2023\. Diritti d'autore AP Photo/Andy Wong, File
Diritti d'autore AP Photo/Andy Wong, File
Di Euronews Green Agenzie:  Reuters
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Si teme che possa ripetersi la siccità dello scorso anno

PUBBLICITÀ

La Cina ha registrato una temperatura record di 52,2 gradi Celsius domenica 16 luglio.

Il caldo torrido ha colpito la remota cittadina di Sanbao, nel Nordovest del Paese, come riporta il quotidiano statale Xinjiang Daily.

Nella stessa zona, nel 2015 era stata registrata la precedente massima di 50,3 gradi ad Ayding, un vasto bacino di dune di sabbia e laghi prosciugati a più di 150 metri sotto il livello del mare.

Si prevede che il caldo record persisterà nella regione per almeno altri cinque giorni.

L'Asia sta lottando contro ondate di calore da record

Da aprile, i Paesi asiatici sono stati colpiti da diverse ondate di caldo record. Il clima estremo ha alimentato le preoccupazioni sulla loro capacità di adattarsi a un clima in rapido cambiamento.

Secondo gli esperti climatici, l'obiettivo di mantenere il riscaldamento globale a lungo termine entro 1,5 gradi si sta allontanando.

Le prolungate ondate di alte temperature in Cina hanno messo a dura prova le reti elettriche e le coltivazioni, tanto che si teme possa ripetersi la siccità del 2022, la più grave degli ultimi 60 anni.

Ad aprile, la Thailandia ha toccato la temperatura record di 45 gradi. Il Vietnam è stato costretto a razionare l'elettricità a maggio, quando le temperature di oltre 44 gradi hanno fatto aumentare la domanda di aria condizionata.

Il mese scorso, un'ondata di caldo torrido in due degli Stati più popolosi dell'India ha portato all'ospedalizzazione di centinaia di indiani e alla morte di quasi 170 persone.

La Corea del Sud, che all'inizio del mese ha emesso avvisi di ondate di calore, ha dovuto affrontare inondazioni mortali nel fine settimana.

La Cina affronta un peggioramento degli estremi climatici

La Cina non è nuova a drammatiche oscillazioni delle temperature nel corso delle stagioni, ma le oscillazioni stanno aumentando.

Il 22 gennaio, secondo l'ufficio meteorologico locale, le temperature a Mohe, una città della provincia nordorientale di Heilongjiang, sono scese a meno 53 gradi, superando il precedente minimo storico di meno 52,3 gradi stabilito nel 1969.

Da allora, le piogge più intense dell'ultimo decennio hanno colpito la Cina centrale, devastando i campi di grano in un'area conosciuta come il granaio del Paese.

Questa settimana, gli Stati Uniti e la Cina stanno cercando di aumentare gli sforzi per combattere il riscaldamento globale: l'inviato speciale degli Stati Uniti per il Clima John Kerry è a Pechino per colloqui con il suo omologo cinese Xie Zhenhua.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il caldo estremo non dà tregua all'Europa. Attesi nuovi picchi questo marted`ì

L'Italia entra nella morsa del "supercaldo". I consigli del Ministero

Caldo estremo: le ondate di calore che hanno colpito Grecia, Turchia, Cipro preoccupano gli esperti