Terremoto a Taiwan: almeno 9 morti e centinaia di feriti, 70 minatori intrappolati in due miniere

Un edificio inclinato dal terremoto
Un edificio inclinato dal terremoto Diritti d'autore AP/AP
Diritti d'autore AP/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Due violenti sismi hanno colpito la costa orientale di Taiwan al largo della città di Hualien. Il bilancio delle vittime è di almeno nove, centinaia i feriti: 87mila persone sono senza elettricità

PUBBLICITÀ

Le operazioni di soccorso proseguono dopo che due terremotidi magnitudo 7.4 e 6.5 sono stati registrati oggi sulla costa orientale di Taiwan, riporta l'Istituto geofisico statunitense Usgs. 

Il primo sisma è stato localizzato a 18 chilometri a sud-est di Hualien City, a circa 155 chilometri a sud della capitale Taipei, a una profondità di 34,8 chilometri. Anche il secondo si è verificato in mare, a 11 chilometri da Hualien City e a 11,8 chilometri di profondità. Nelle ore successive sono state registrate almeno cento scosse di assestamento. 

Il bilancio è di almeno **nove morti e centinaia di persone ferite.**Cinque vittime sono state schiacciate dalle rocce. 70 minatori sono rimasti intrappolati in due miniere di carbone, 64 in una, sei nella seconda. Secondo l'Agenzia nazionale dei vigili del fuoco di Taiwan i lavoratori sono bloccati in due miniere nella contea di Hualien, luogo dell'epicentro. 

Al momento di 87mila persone a Taiwan sono senza elettricità : lo ha reso noto l'operatore elettrico di Taiwan, Taipower, come riporta il Guardian. Secondo notizie diffuse in precedenza, diecimila famiglie erano rimaste senza elettricità e le operazioni di ripristino erano in corso.

"Il sisma è il più forte registrato degli ultimi 25 anni", ha detto Wu Chien-fu, direttore del Centro sismologico di Taipei, riferendosi a un terremoto del settembre 1999 di magnitudo 7.6 che uccise 2.400 persone. 

Rientra allerta tsunami in Giappone e Filippine

Il Pacific tsunami warning center ha dichiarato che la minaccia di tsunami "è ormai passata". Il sisma si è verificato poco prima delle 8:00 ora locale e ha fatto scattare l'allerta tsunami a Taiwan, nel sud del Giappone e nelle Filippine.

Anche l'agenzia sismologica filippina ha annullato l'allarme tsunami emesso in seguito al terremoto. "Sulla base dei dati disponibili delle nostre stazioni di monitoraggio del livello del mare di fronte all'area dell'epicentro, non sono stati registrati disturbi significativi del livello del mare dalle 07:58 fino a questo annullamento", ha reso noto l'agenzia in un comunicato. 

Tsunami raggiunge isole di Yonaguni e Ishigaki

L'agenzia meteorologica giapponese ha reso noto che *uno tsunami di 30 centimetri ha raggiunto le isole della prefettura di Okinawadi Yonaguni e Ishigaki* a 15 minuti dalle scosse, avvertendo inoltre della possibilità di tsunami più grandi, con onde alte fino a tre metri. Le autorità locali hanno esortato le persone che si trovano in queste aree di evacuare il prima possibile verso altipiani o luoghi sicuri.

L'apertura e le tensioni militari tra Taiwan e Cina dopo il terremoto

La Cina è "molto preoccupata ed esprime le sincere condoglianze ai connazionali di Taiwan colpiti dal disastro". È quanto afferma una portavoce dell'Ufficio per gli affari di Taiwan del governo centrale di Pechino, precisando che "presteremo molta attenzione al disastro e alle situazioni successive e saremo disposti a fornire assistenza in caso di catastrofe".

Nel frattempo il ministero della Difesa di Taiwan ha riferito di aver rilevato 30 aerei e 9 navi da guerra cinesi intorno all'isola nella finestra delle 24 ore alle 6 locali (mezzanotte in Italia), uno dei numeri giornalieri più alti del 2024 e a ridosso della telefonata tra i presidenti cinese Xi Jinping e statunitense Joe Biden.

Venti aerei, ha precisato il ministero in una nota, sono entrati nella zona di identificazione della difesa aerea (Adiz) dell'isola. Le forze armate di Taiwan "hanno monitorato la situazione e hanno impiegato aerei (di pattugliamento), navi della Marina e sistemi missilistici costieri in risposta alle attività rilevate".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Come bisogna comportarsi in caso di terremoto?

Cina: forte scossa di terremoto nella regione occidentale dello Xinjang

Terremoti nel mondo, dove si sono verificati quelli più devastanti?