Gaza, Israele pensa a campi profughi sulla costa, Italia: "Troppi morti civili"

Soldati israeliani all'interno della Striscia di Gaza (13 febbraio 2024)
Soldati israeliani all'interno della Striscia di Gaza (13 febbraio 2024) Diritti d'autore Ariel Schalit/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Gabriele Barbati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Israele propone l'evacuazione dei palestinesi sfollati nel sud della Striscia in tendopoli sulla costa. Proseguono i negoziati al Cairo per tregua con Hamas che eviti attacco finale a Rafah. L'Italia segue l'ira di Biden e degli Stati Uniti: "Troppi morti civili palestinesi" dice Tajani

PUBBLICITÀ

La richiesta di Hamas di rilasciare prigionieri palestinesi di alto profilo dalle carceri di Israele è la principale frizione nei negoziati in corso al Cairo per una tregua a Gaza, l'unica alternativa finora all'assalto finale a Rafah che sembra imminente.

Colloqui in Egitto con Usa, Qatar e Hamas estesi di tre giorni

Funzionari di Egitto, Qatar e Stati Uniti hanno discusso al Cairo martedì delle condizioni per un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza di circa sei settimane. Non è stata trovata un'intesa, ma i colloqui proseguiranno ha riportato il New York Times.

Il problema maggiore è il numero e il tipo di prigionieri che i palestinesi chiedono in cambio del rilascio degli ostaggi, secondo media israeliani e americani. 

Nella tregua dello scorso anno, infatti, vennero liberati esclusivamente donne e giovani arrestati per reati minori, mentre la richiesta ora è la scarcerazione di ergastolani e membri delle fazioni palestinesi condannati per terrorismo.

Israele vuole evacuare i civili sulla costa di Gaza

Secondo il Wall Street Journal, il piano israeliano per l'assalto finale a Rafah e al sud di Gaza include il trasferimento dei palestinesi che vi si sono rifugiati (circa 1,5 milioni secondo le stime internazionali) sulla costa della Striscia in **15 campi profughi con
**

25 mila tendeciascuno.

L'obiettivo dell'avanzata è anche la cattura dei capi locali di Hamas, finora nascostisi nella gallerie sotterranee di Gaza. L'esercito israeliano (Idf) ha pubblicato le immagini di un tunnel a Khan Younis dove il leader locale di Hamas, Yahya Sinwar si è rifugiato con la famiglia. Le immagini si riferiscono alla metà di ottobre, secondo il portavoce militare Daniel Hagari.

Idf pubblica video del capo di Hamas a Gaza in fuga da un tunnel

Nel video si vedono bambini che lasciano il tunnel seguiti da un uomo di spalle identificato come Sinwar dal post pubblicato su X dall'Idf. Nel nascondiglio è stata ritrovata una quantità ingente di denaro, "milioni di shekel e di dollari", secondo l'amministrazione militare israeliana dei territori palestinesi (Cogat). 

I moniti di Italia, Onu e Vaticano a Israele sull'attacco a Rafah

"Un'offensiva totale su Rafah, dove si trova il cuore del sistema umanitario, avrebbe conseguenze devastanti" ha avvertito martedì il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres. "La mia sincera speranza è che i negoziati per il rilascio degli ostaggi e una qualche forma di cessazione delle ostilità abbiano successo" ha aggiunto.

"A questo punto la reazione di Israele contro la popolazione civile palestinese è sproporzionata. Ci sono troppi morti palestinesi civili che non sono miliziani di Hamas" ha dichiarato il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, ricalcando la svolta comunicativa iniziata di recente dagli Stati Uniti.

Gli ha fatto eco il segretario di Stato vaticano. La difesa di Israele agli attacchi subiti il 7 ottobre deve "essere proporzionale", ha detto il cardinale Pietro Parolin "e non lo sono certamente 30mila morti".

Il Sudafrica si appella di nuovo alla Corte di Giustizia per Rafah

La Corte internazionale di giustizia ha ricevuto dal Sudafrica una richiesta di interventi aggiuntivi per prevenire il previsto assalto di Israele a Rafah. 

ll mese scorso la Corte ha ordinato a Israele di prendere tutte le misure in suo potere per impedire alle sue truppe di commettere un genocidio contro i palestinesi nella Striscia di Gaza, in una causa intentata al tribunale de L'Aia proprio dal Sudafrica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Antisemitismo e islamofobia: cosa succede alla Germania che guarda alla guerra Israele-Hamas

Guerra a Gaza: soldati israeliani entrano nell'ospedale di Nasser

Gaza: la maggior parte degli ostaggi di Hamas potrebbe essere morta