Antisemitismo e islamofobia: cosa succede alla Germania che guarda alla guerra Israele-Hamas

Manifestazioni filopalestinesi in Germania: "Stop al genocidio"
Manifestazioni filopalestinesi in Germania: "Stop al genocidio" Diritti d'autore Euronews
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel primo mese dopo il 7 ottobre, minacce antisemite sono aumentati piú del 300% in Germania. Registrati anche attacchi alle comunità islamiche

PUBBLICITÀ

La guerra tra Israele e Hamas sta scuotendo l’Europa.

La Germania, con una delle comunità palestinesi più grandi d’Europa e il peso storico dell’Olocausto, sta affrontando ondate crescenti di antisemitismo e islamofobia

Quanto pesa la storia della Germania nella risposta della classe politica?, è il tema al centro della puntata di Witness.

Israele-Hamas e l'ondata antisemita in Germania

Nel primo mese dopo il 7 ottobre, minacce e attacchi antisemiti sono aumentati piú del 300% in Germania. 

Pasha Lyubarsky, presidente della Comunità ebraica Kahal Adass Jisroel a Berlino, dice:"Dopo l'inizio della guerra in Israele, la nostra percezione è che la minaccia principale venga dai musulmani estremisti che sostengono Hamas o Hezbollah".

Gli attacchi alla comunità musulmana

Anche la comunità musulmana è stata attaccata, come riferisce il deputato, Jian Omar: "Ci sono gruppi di destra che agiscono contro i musulmani e contro la migrazione in generale. Alcuni hanno l'impressione che gli attacchi islamofobici spesso non ricevano attenzione da parte delle autorità. Alcune parti della comunità araba quindi non hanno fiducia nello Stato".

Manifestazione filopalestinese in Germania
Manifestazione filopalestinese in GermaniaEuronews

Le dimostrazioni filo-palestinesi sono state vietate per circa un mese dopo l'inizio della guerra. "I politici tedeschi non riescono a disfarsi del senso di colpa dell'Olocausto - dice una manifestante - per questo è importante dire che sono ebrea, sono israeliana e critico Israele”.

Gli attivisti filo-palestinesi sostengono che in Germania la libertà di espressione è a rischio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna e Irlanda chiedono una "revisione urgente" dell'accordo Ue-Israele sulla guerra a Gaza

Gaza, Israele pensa a campi profughi sulla costa, Italia: "Troppi morti civili"

Germania: a Berlino il museo del cibo disgustoso, molto più di una semplice esperienza sensoriale