Eventi climatici estremi mettono in crisi l'Europa centrale. Si temono valanghe

Le forti nevicate hanno messo in crisi l'Europa centrale
Le forti nevicate hanno messo in crisi l'Europa centrale Diritti d'autore Matthias Schrader/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le forti nevicate hanno causato blocchi e rallentamenti su decine di strade e linee ferroviarie in molti Paesi dell'Europa centrale. Voli cancellati all'aeroporto di Monaco. In Svizzera e Austria si temono valanghe

PUBBLICITÀ

Le forti nevicate hanno complicano la vita di migliaia di cittadini dell'Europa centrale questo fine settimana. Germania, Austria e Svizzera sono i Paesi più colpiti dagli eventi meteorologici estremi.

L'aeroporto di Monaco in Germania è fermo. Al momento tutti i voli sono stati cancellati almeno fino alle 6 di domenica.

Le abbondanti nevicate hanno provocato forti rallentamenti del traffico in Baviera e gravi interruzioni del servizio ferroviario, decine i collegamenti cancellati o in ritardo.

Aereo bloccato all'aeroporto di Monaco di Baviera
Aereo bloccato all'aeroporto di Monaco di BavieraKarl-Josef Hildenbrand/(c) Copyright 2023, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Decine i collegamenti ferroviari alterati in Germania a causa delle estreme condizioni meteorologiche
Decine i collegamenti ferroviari alterati in Germania a causa delle estreme condizioni meteorologicheLukas Barth/(c) Copyright 2023, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten

I pericolosi eventi climatici hanno, inoltre, complicato il traffico su strade e ferrovie in tutta la Repubblica Ceca. In alcune località è stata interrotta anche la fornitura di energia elettrica.

In Austria e Svizzera sono stati lanciati degli allarmi per il pericolo valanghe. Anche in Italia si temono eventi simili. Il maltempo ha investito le regioni del nord nelle aree al confine. In Trentino le piogge hanno causato allagamenti e smottamenti che hannocomportato la chiusura di alcune strade ora in fase di riapertura.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Italia, gli attivisti di Greenpeace contro l'Eni: scalata la sede del gigante petrolifero

Russia-Ucraina, 2 milioni di persone senza elettricità. Tempeste di neve e pioggia

L'Europa orientale fa i conti con il ciclone invernale, danni a causa di neve e vento