Migranti, sparatoria al confine tra Serbia e Ungheria. Tre le persone uccise

Confine Serbia-Ungheria
Confine Serbia-Ungheria Diritti d'autore Darko Vojinovic/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Da tempo sono in corso denunce di violenze e scontri a fuoco al confine tra la Serbia e l'Ungheria

PUBBLICITÀ

Tre migranti sono rimasti uccisi presto in una sparatoria avvenuta in una zona di edifici abbandonati vicino al villaggio di Horgos, in Serbia, un'area nella zona del confine serbo-magiaro, presso l'ex tenuta agricola 'Backa'.

Un altro migrante sarebbe rimasto ferito. La sparatoria, che ha coinvolto probabilmente gruppi di 'smuggler', è avvenuta fuori dal villaggio di Horgos, ma i residenti del paesino, allarmati, a lungo hanno segnalato sui social il rumore degli spari. Sul posto sono attualmente presenti ingenti forze di polizia, hanno riferito i media serbi.

"Ci sono state molte sparatorie, non so da dove provenissero, da quale gruppo o formazione, ma ci sono state molte sparatorie. È durato parecchie ore e ho avuto molta paura, ha detto un residente.

Da tempo sono in corso denunce di violenze e scontri a fuoco al confine tra la Serbia e l'Ungheria, nazione membro dell'Unione Europea. Migliaia di migranti si sono accampati nella zona, cercando di attraversare il confine con l'aiuto dei trafficanti di esseri umani.

Al culmine della crisi migratoria nel 2015, circa un milione di immigrati clandestini sono passati attraverso la cosiddetta rotta dei Balcani occidentali, di cui la Serbia fa parte. Secondo i dati ufficiali, la rotta più popolare per l’immigrazione clandestina è ancora la via terrestre dei Balcani occidentali.

Poiché le autorità serbe non deportano le persone arrestate, ma le trasportano solo dal confine settentrionale a quello meridionale, in molti casi i migranti ripartono e raggiungono pochi giorni dopo il confine ungherese, dove tentano di entrare nel paese. Ancora Unione europea.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria, per le strade cartelloni contro von der Leyen. A Natale un sondaggio sulle politiche Ue

Usa, trovato morto il sospettato della sparatoria di massa di Lewiston, nel Maine

Nato: l'Ungheria ratifica la richiesta d'adesione della Svezia. Budapest era l'ultimo ostacolo