EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Migranti, speranze e illusioni al confine tra Ungheria e Slovacchia

Migliaia di migranti tentano di entrare in Europa occidentale passando per la Slovacchia
Migliaia di migranti tentano di entrare in Europa occidentale passando per la Slovacchia Diritti d'autore ATTILA KISBENEDEK/AFP or licensors
Diritti d'autore ATTILA KISBENEDEK/AFP or licensors
Di Andrea Barolini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Migliaia di migranti tentano di attraversare la frontiera tra Ungheria e Slovacchia, nella speranza di riuscire a raggiungere l'Europa occidentale

PUBBLICITÀ

È attraverso percorsi alternativi che migliaia di persone sono riuscite ad attraversare il confine dall'Ungheria alla Slovacchia. Secondo le autorità locali, negli ultimi mesi sono stati quasi 20mila le persone che hanno varcato la frontiera, nella speranza di ottenere un documento ufficiale dalla Slovacchia e poter viaggiare nell'Europa occidentale.

I migranti sperano di poter raggiungere l'Europa occidentale

"All'inizio - spiega Viktor Lestyánszky, sindaco della cittadina diIpeľské Predmostie - c'era unachiara volontà di aiutare da parte degli abitanti del villaggio. Davano cibo e bevande, e se c'era bisogno di altro supporto, erano felici di fornirlo. Ma man mano che il fenomeno diventava sempre più frequente e arrivavano gruppi sempre più grandi, penso che la gente abbia cominciato a preoccuparsi". 

Alcuni migranti attraversano a nuoto il fiume Ipel', ma chi prova a passare a piedi ha vita più facile. Per farlo si può utilizzare untraballante ponte pedonale che collega Ipeľské Predmostie in Slovacchia alla periferia di Drégelypalánk in Ungheria. Si tratta di uno dei valichi di frontiera più importanti per i migranti. 

La speranze per chi riesce nell'impresa sono però gelate dalle autorità slovacche, secondo le quali il documento ufficiale anelato dai migranti non darebbe loro alcun privilegio speciale. Il loro obiettivo è essere arrestati il prima possibile all'arrivo in Slovacchia. Questo attestato esiste da anni, in realtà, ma solo da poco i migranti sono arrivati per richiederlo. Spinti, secondo alcuni politici slovacchi, dallo stesso ministero degli Interni ungherese, che avrebbe dato istruzioni alle forze dell'ordine di lasciar andare le persone dirette in Slovacchia. 

La questione migranti e il peso delle elezioni in Slovacchia

Euronews ha incontrato un gruppo già in custodia da parte della polizia, ma gli agenti ungheresi non hanno voluto commentare. Alcuni analisti sostengono che incolpare il governo ungherese sappia di teoria del complotto, sullo sfondo delle elezioni previste in Slovacchia per la giornata di sabato 30 settembre.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Slovacchia, quarto mandato da primo ministro per Robert Fico

La Repubblica Ceca riprende i controlli alla frontiera con la Slovacchia

Vertice Med 9, a Malta pochi passi avanti sulla questione migratoria