EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Prigozhin riappare in un video che lo ritrae in Africa

Il leader del gruppo Wagner, Prigozhin
Il leader del gruppo Wagner, Prigozhin Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il capo del gruppo di mercenari Wagner è riapparso per la prima volta in un video dopo il tentato ammutinamento dello scorso mese di giugno

PUBBLICITÀ

Yevgeny Prigozhin è riapparso in Africa. Il leader del gruppo mercenario russo Wagner ha diffuso un video in cui suggerisce (non afferma) di essere lì per rendere la Russia ancora più grande "in tutti i continenti e l'Africa ancora più libera". È la prima volta che appare in video dalla fallita ribellione contro l'esercito russo del 24 giugno. 

Prigozhin annuncia che continuerà ad assumere mercenari e afferma che Wagner continuerà le sue attività in Africa e Bielorussia. "Se avete bisogno di stabilità e sicurezza, chiamateci", ha scritto su Telegram, rivolgendosi alle nazioni africane, e pubblicando una mappa con le bandiere di tutte le nazioni del continente. 

"Se avete bisogno di sicurezza, chiamateci"

Il capo del gruppo Wagner aveva tenuto per alcune ore il mondo col fiato sospeso, ordinando al suo battaglione di smettere di combattere in Ucraina e tentando di marciare verso Mosca. Giunto a qualche centinaio di chilometri dalla capitale, tuttavia, Prigozhin ha annunciato il dietrofront. Successivamente, lui e i suoi uomini sono stati accolti in Bielorussia, nazione che si era adoperata per cercare una mediazione con il Cremlino. 

Ora i mercenari sembrano essere tornati a ciò che facevano prima della guerra in Ucraina: combattere in Africa per il miglior offerente.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il Destino della Wagner, Prigozhin lascia la Bielorussia

Sergei Shoigu, il generale-ministro amico di Putin (e nemico di Prigozhin), resta in sella

Kenya: almeno 5 manifestanti morti nelle proteste contro approvazione legge finanziaria