EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Tesla, accoglienza calorosa a Pechino per Elon Musk: colloqui con imprenditori e ministri

Image
Image Diritti d'autore AP/AP
Diritti d'autore AP/AP
Di Michela Morsa
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'imprenditore multimiliardario è in Cina per discutere del futuro (di espansione) di Tesla nel Paese e ha incontrato i ministri degli Esteri, del Commercio e dell'Industria. La sua intensa attività internazionale non passa inosservata alla Casa Bianca

PUBBLICITÀ

Elon Musk ha fatto colpo. L'imprenditore multimiliardario è stato sommerso di elogi dall'opinione pubblica cinese durante il suo viaggio in Cina, dove ha incontrato diversi funzionari e ben tre ministri del governo.

Martedì l'amministratore delegato di Tesla è volato a Pechino per discutere dei futuri progetti della sua azienda. E lo ha già fatto con il ministro degli Esteri, quello del Commercio e quello dell'Industria. Inoltre, ha cenato con Zeng Yugun, presidente del suo principale fornitore di batterie, Catl. 

Le uniche informazioni trapelate dai colloqui arrivano dai ministeri. Il ministero dell'Industria cinese ha reso noto che Musk e il ministro Jin Zhuanglong hanno scambiato opinioni sullo sviluppo di veicoli elettrici e auto connesse. Mentre il ministero degli Esteri ha dichiarato che durante l'incontro con il ministro, Musk si è opposto alle tensioni economiche tra Stati Uniti e Cina

Non è un segreto che Musk voglia espandere le sue attività in Cina. Già ad aprile aveva annunciato l'intenzione di costruire una nuova fabbrica di batterie nel Paese. Il viaggio non annunciato di Musk è l'ultimo di un importante amministratore delegato statunitense in Cina da quando il Paese ha invertito la sua politica di zero-COVID e ha riaperto le frontiere. Tim Cook di Apple si è recato in visita a marzo, mentre Jamie Dimon di JP Morgan e Laxman Narasimhan di Starbucks sono anch'essi in Cina questa settimana.

Tuttavia, Musk sembra star ricevendo un'accoglienza particolarmente calorosa. La sua visita di Musk è un argomento di tendenza, con un forte interesse per i suoi commenti sull'intelligenza artificiale e sui veicoli elettrici. Secondo le fonti, Musk dovrebbe incontrare altri alti funzionari cinesi e visitare lo stabilimento di Shanghai nel corso della settimana, anche se non è stato chiarito chi esattamente incontrerà o quali questioni discuterà.

L'intensa attività internazionale di Musk non è passata inosservata alla Casa Bianca e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato che i contatti dell'imprenditore con altri Paesi potrebbero essere sottoposti a esame

La prima visita di Musk in Cina in tre anni arriva mentre Tesla deve affrontare l'intensificarsi della concorrenza dei veicoli elettrici di produzione cinese e una certa incertezza sui piani di espansione dello stabilimento di Shanghai. Non è chiaro se Tesla stia affrontando ostacoli normativi.

L'anno scorso la fabbrica ha prodotto oltre 700mila veicoli Model Y e Model 3, più della metà della produzione globale dell'azienda.  

Gli investitori sono anche interessati a sapere se le autorità di regolamentazione cinesi autorizzeranno il rilascio delle funzioni avanzate di assistenza alla guida di Tesla. Queste funzioni sono disponibili negli Stati Uniti come parte del software "Full Self Driving" che Tesla vende a 15mila dollari per veicolo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Twitter cambierà il logo da uccello blu a "X", dice Musk

35 anni da piazza Tiananmen: il mondo ricorda il massacro del 4 giugno 1989, la Cina no

Putin in Cina: Xi mi ha parlato della tregua olimpica in Ucraina sostenuta da Macron