EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

In Romania altri missili Patriot statunitensi

Missili Patriot
Missili Patriot Diritti d'autore frame
Diritti d'autore frame
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Bucarest ha ora quattro sistemi all'avanguardia dispiegati nell’area Nato in un momento delicato come quello attuale

PUBBLICITÀ

Sullo sfondo delle nuove sfide per la sicurezza dell'Europa, la Romania ha rafforzato le sue difese aeree con due ulteriori batterie di missili Patriot statunitensi.

Bucarest ha ora quattro sistemi all'avanguardia dispiegati nell’area Nato in un momento delicato come quello attuale. Secondo il tenente colonnello, Cezar Dedu, “una delle caratteristiche speciali di questo sistema è che ha una capacità antibalistica che la Romania e l'esercito rumeno non hanno mai avuto fino all'arrivo del sistema Patriot. È molto complesso, si basa su molta tecnologia digitale, con molte informazioni, i radar sono molto potenti ed è per questo che i bersagli sono molto facili da colpire. Ha la possibilità di proporre che tipo di missile usare contro un certo tipo di bersaglio. È un salto avanti enorme rispetto ai sistemi di difesa aerea che l'esercito rumeno aveva in dotazione fino a pochi anni fa."

Centinaia di soldati rumeni sono stati addestrati negli Stati Uniti mentre la Romania prevede di aumentare con l'acquisto di missili nel 2026. Patriot è un sistema di difesa che consente al paese di difendere i suoi cittadini da numerose minacce, dai missili balistici tattici e da crociera. Inoltre, il sistema assicura la piena interoperabilità con le strutture Nato esistenti, garantendo una protezione vitale nella regione del Mar Nero.

I dettagli del sistema Patriot

Il sistema Patriot è utilizzato da altre 16 nazioni, inclusi 6 Paesi membri della Nato. Nel 2017 il governo romeno ha firmato un accordo con il governo Usa per l’acquisizione di molteplici sistemi di difesa aerea e missilistica Patriot, ha continuato il responsabile del programma del sistema missilistico Patriot in Romania. “Qualsiasi importante transazione militare con il governo degli Stati Uniti è sostenuta da un programma speciale chiamato Fms (Foreign Military Sales).

Secondo il ministro della Difesa, Angel Tilvar, i sistemi costituiscono la prima fase della realizzazione di una capacità di difesa aerea di ultima generazione completamente integrato nel sistema Nato.

I sistemi Patriot di ultima generazione sono arrivati in Romania per la prima volta nel 2020, mentre quest’anno dovrebbe essere completata la prima fase del programma di dotazione. “Dotare l’Aeronautica militare di sistemi Patriot aggiunge una capacità di difesa aerea robusta, credibile, interoperabile e flessibile, destinata a soddisfare le missioni dell’esercito rumeno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Romania: continuano gli scioperi degli insegnanti per aumento dei salari

Fine di un'epoca: la Romania ha ritirato dal servizio l'ultimo MiG-21 Lancer

La nuova linea di difesa Nato in Europa: il gruppo tattico si addestra in Romania