EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Uganda: ok del Parlamento a legge contro l'omosessualità

Parlamento dell'Uganda approva disegno di legge che criminalizza l'omosessualità
Parlamento dell'Uganda approva disegno di legge che criminalizza l'omosessualità Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La condanna dell’Occidente e delle organizzazioni per i diritti umani sono cadute nel vuoto

PUBBLICITÀ

La comunità LGBTQ+ dell'Uganda è in subbuglio dopo l'approvazione di una legge che impone rigide sanzioni a chi intrattiene relazioni omosessuali. Martedì, in una sessione parlamentare turbolenta, è stato approvato il disegno di legge che propone nuove dure sanzioni per le relazioni omosessuali in un Paese in cui l'omosessualità è già illegale.

Asuman Basalirwa, uno dei deputati che l'ha presentato, commenta: "Questo disegno di legge riconosce che l'attrazione per lo stesso sesso non è una caratteristica innata e immutabile. Vuole inoltre proteggere la nostra amata cultura, la legalità, la religione, i tradizionali valori familiari degli ugandesi".

Il testo deve ora passare al vaglio del presidente Yoweri Museveni, che potrà porre il veto o firmare la legge. 

La mobilitazione della comunità omosessuale e la condanna dell’Occidente e delle organizzazioni per i diritti umani sono cadute nel vuoto. Amnesty International si è rivolta con la massima urgenza al presidente Museveni chiedendogli di non firmare la “legge anti-omosessualità”. 

L'omosessualità è criminalizzata in circa 70 paesi, di cui quasi la metà in Africa.

PER APPROFONDIRE:

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Qatar2022, frasi omofobe dell'Ambasciatore dei Mondiali: "L'omosessualità è un danno psichico"

Aumenta il bilancio del massacro nella scuola in Uganda, al confine con il Congo: le vittime sono 42

Attacco islamista in Uganda, recuperati i corpi di 41 persone