Più odio e attacchi contro le persone Lgbt in Europa

Il rapporto Ilga per l'Europa mostra un aumento degli attacchi contro persone Lgbt
Il rapporto Ilga per l'Europa mostra un aumento degli attacchi contro persone Lgbt Diritti d'autore Darko Vojinovic/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Darko Vojinovic/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Di Jorge Liboreiro
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo il rapporto annuale dell'associazione Ilga, il 2022 è stato l'anno più violento del decennio. Ma ci sono anche spunti positivi, come le leggi per il riconoscimento dell'identità di genere

PUBBLICITÀ

Crescono gli attacchi violenti contro persone Lgbt in Europa, secondo il rapporto annuale dell'associazione Ilga (International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association).

In aumento anche l'aggressività verso i transessuali, che rende molto tesa l'atmosfera quando a livello politico si dibatte sui loro diritti.

Ma dal rapporto emergono anche spunti positivi, come la legge sul riconoscimento di genere approvata in Spagna o quelle sulla genitorialità del partner.

Il quadro complessivo è in chiaroscuro, come spiega a Euronews in questo video la direttrice di Ilga-Europa Evelyne Paradis.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Milano: in 10mila alla manifestazione per i diritti delle famiglie "arcobaleno"

Di fronte a Stati Uniti e Cina, i leader dell'Ue chiedono un accordo globale sulla competitività

Francia, i candidati alle europee a confronto sul futuro del Green Deal: destra e sinistra divise