EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Turchia: Erdogan annuncia le elezioni per il 14 maggio

Recep Tayyip Erdogan
Recep Tayyip Erdogan Diritti d'autore Armin Durgut/Copyright 2022 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Armin Durgut/Copyright 2022 The AP. All rights reserved.
Di Euronews Agenzie:  Ansa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Al via la campagna elettorale per il rinnovo del parlamento e della presidenza della Repubblica: "Il paese non ha tempo da perdere né può distrarsi"

PUBBLICITÀ

Le elezioni per il rinnovo del parlamento e della presidenza della Repubblica in Turchia si terranno domenica 14 maggio. Lo ha annunciato questo venerdì il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, dando ufficialmente il via alla campagna elettorale.

"Il decreto sarà pubblicato domani (sabato) in Gazzetta Ufficiale", ha detto il capo dello Stato, parlando dal palazzo presidenziale di Ankara.

Il leader turco sarà il candidato alla presidenza della coalizione formata dall'Akp, la forza politica di centrodestra e islamista da lui fondata e al governo dal 2002, e da altri due partiti della destra nazionalista: il Mhp e il Bbp.

"Il 14 maggio cancellerà l'impatto del terremoto"

Erdogan ha giustificato il mantenimento delle elezioni il 14 maggio, nonostante il trauma subito dal paese a causa del terremoto che ha ucciso più di 46 mila persone, con il fatto che "la Turchia non ha tempo da perdere né può distrarsi o spendere energie invano".

LEGGI ANCHE: La Turchia rimane aperta ai turisti nonostante il terremoto

"Vogliamo fare del 14 maggio una data che cancelli l'impatto della distruzione del 6 febbraio", ha argomentato, lanciando quello che dovrebbe diventare lo slogan della sua campagna: "Ora, per la Turchia!".

"L'agenda della nostra campagna si concentrerà principalmente sugli sforzi (da compiere) per sanare le ferite e compensare i danni economici e sociali causati dal terremoto", ha aggiunto.

Lo sfidante di Erdogan

Lunedì è stato annunciato che il leader del partito di centro sinistra, formazione laica Chp, Kemal Kilicdaroglu, sarà il candidato alla presidenza di un'alleanza formata da sei partiti di opposizione, sia di destra (Iyi Parti e Demokrat Parti) sia di sinistra (Chp), oltre che di una formazione islamista (Saadet) e dei partiti liberal conservatori Gelecek Parti e Deva, guidati da due importanti membri dell'Akp che hanno lasciato il partito negli scorsi anni in polemica con Erdogan: l'ex primo ministro Ahmet Davutoglu e l'ex ministro dell'Economia Ali Babacan.

PER APPROFONDIRE:L'opposizione turca ha un candidato con cui sfidare Erdogan

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Turchia, la diaspora in Germania spera in un cambiamento alle prossime elezioni

Erdoğan in visita alle tendopoli di Hatay: "Ricostruiremo tutto"

Mitsotakis e Erdogan ad Ankara: continuano i colloqui per normalizzare i rapporti tra i Paesi