EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

"No" tedesco ai carri armati Leopard. Kiev: "La vostra indecisione uccide i nostri soldati"

Il presidente Zelensky ai funerali del Ministro dell'interno ucraino, morto mercoledì quando l'elicottero su cui viaggiava è precipitato alle porte di Kiev
Il presidente Zelensky ai funerali del Ministro dell'interno ucraino, morto mercoledì quando l'elicottero su cui viaggiava è precipitato alle porte di Kiev Diritti d'autore Efrem Lukatsky/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Efrem Lukatsky/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Crescono le pressioni su Berlino, dopo il "no" alle forniture di carri armati Leopard. Kiev: "La vostra indecisione ci sta uccidendo. Avanti con gli addestramenti". I paesi baltici: "La Germania sia responsabile, è la principale potenza europea"

PUBBLICITÀ

In pieno braccio di ferro sulla fornitura di carri armati all'Ucraina, il presidente Zelensky e la moglie hanno partecipato ai funerali del Ministro dell'Interno Denis Mopnastyrsky, morto mercoledì insieme ad altre tredici persone, quando l'elicottero su cui viaggiava è precipitato alle porte di Kiev, a ridosso di un asilo. Un dramma, nelle ultime ore messo in ombra dalle spaccature emerse a Ramstein sulla fornitura di mezzi pesanti di combattimento a Kiev. A spiccare soprattutto il rifiuto tedesco di mettere a disposizione i carri armati Leopard di sua produzione. 

Pressing baltico su Berlino: "Siate responsabili, siete la principale potenza europea"

Crescenti pressioni su Berlino, perché riveda la sua posizione sono arrivate nelle ultime ore soprattutto dai Ministri degli esteri dei paesi baltici che l'hanno invitata a "fornire subito i carri armati Leopard" a Kiev  e fatto leva sulla "particolare responsabilità della Germania", in quanto "principale potenza europea". 

Il Ministero della difesa Ucraino: "Avanti con gli addestramenti sui Leopard"

Dal "no" tedesco deriva per contratto anche l'impossibilità di fornirli a Kiev da parte di Polonia e Finlandia, che alla vigilia dell'incontro di Ramstein si erano tuttavia dette favorevoli. Uno stallo a cui il Ministro della difesa ucraino, Oleksiï Reznikov, ha replicato con pragmatismo: "Avanti intanto con gli addestramenti in Polonia, poi staremo a vedere".

La presidenza ucraina fustiga l'Occidente: "La vostra indecisione uccide i nostri uomini"

Portavoce della delusione di Kiev anche il consigliere della presidenza Mykhailo Podoliak, che su Twitter ha accusato l'indecisione dell'Occidente di "uccidere altri nostri concittadini" e invitato quindi i paesi europei a "riflettere più rapidamente". 

Il senatore repubblicano Graham: "Show indecoroso. USA e Germania inviino i carri armati"

Esacerbate poi le critiche arrivate non solo alla Germania, ma anche alle spaccature alleate e a quelle dei democratici USA, dal senatore repubblicano Lindsey Graham. "Ne ho abbastanza di questo show indecoroso - ha twittato, con riferimento anche al "no" USA alla fornitura di carri armati M1 Abrahams -. Ai tedeschi dico: inviate agli ucraini i carri armati di cui hanno bisogno. E all'amministrazione Biden: inviate i carri armati americani, perché altri seguano il nostro esempio".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mandato d'arresto russo per il senatore repubblicano Lindsey Graham

Svolta dalla Germania: "Non intralceremo l'invio dei carri armati Leopard in Ucraina"

Nato: per Stoltenberg l'Occidente deve ridurre le restrizioni sulle armi all'Ucraina