This content is not available in your region

Profughi climatici, una realtà destinata ad aumentare

Access to the comments Commenti
Di Alberto De Filippis
Image
Image   -   Diritti d'autore  CECILE CLOCHERET/AFP or licensors

Dopo un'estate di condizioni meteorologiche estreme, la realtà dei cambiamenti climatici sta colpendo le comunità in diverse parti del mondo. In Galles, ai residenti del villaggio costiero di Fairbourne è stato detto che le loro case saranno sommerse dall'acqua tra trent'anni. Sono in corso piani per spostare la popolazione, ma il futuro rimane molto poco chiaro.

Stuart Eves, consigliere comunale, proprietario del campeggio: "Questo villaggio è maledetto perché non puoi ottenere un mutuo. Quindi i giovani non hanno alcuna possibilità di possedere una casa. Non puoi costruire niente di nuovo perché non c'è il permesso di costruire. Ce ne sono molti villaggi lungo la costa della Gran Bretagna che saranno nella stessa situazione. Tutto passerà".

Dall'altra parte dell'Atlantico, in Louisiana, l'impatto del cambiamento climatico non è una minaccia lontana, ma una realtà odierna. Gli abitanti sull'isola di Jean Charles sono stati costrette a trasferirsi in nuove case nell'entroterra, poiché l'innalzamento del livello del mare minaccia la piccola isola.

Dice una donna costretta ad abbandonare la propria casa: "Ho intenzione di restare a lungo quassù (si è spostata in altra località), perché è casa mia. Questa casa quassù è la mia casa. Ma l'isola sarà sempre nel mio cuore".

Anche località importanti come Miami sono minacciate dall'innalzamento delle acque e sono previsiti miglioni di profughi climatici nei prossimi anni.