This content is not available in your region

Pronti, partenza, voto: oggi il termine per le candidature al "dopo-Johnson"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Il 6 settembre l'ultimo giorno di Boris Johnson a Downing Street
Il 6 settembre l'ultimo giorno di Boris Johnson a Downing Street   -   Diritti d'autore  JUSTIN TALLIS/AFP or licensors

Entro la giornata l'ufficializzazione delle candidature

Ultime ore per le candidature al "dopo-Johnson". In giornata saranno ufficializzati i nomi dei pretendenti alla successione. Undici al momento i nomi in lizza. Soltanto tre, a inizio giornata, disponevano però del sostegno di 20 parlamentari, necessario a passare il primo vaglio:  l'ex cancelliere dello Scacchiere, Rishi Sunak, l'ex leader dei giovani Conservatori e prima donna a guidare il ministero della difesa britannica, Penny Mordaunt, e il moderato Tom Tugenhadt, che per primo si è fatto avanti per la poltrona di premier. 

Via il 6 settembre. Ormai contati i giorni di Boris Johnson a Downing Street

Ormai contati, intanto, i giorni di Boris Johnson al 10 di Downing Street. La porta sulla sua premiership si chiuderà il 6 settembre. A staccargli la spina e stabilire la tabella di marcia, i vertici del partito conservatore. A conto alla rovescia non ancora iniziato, la stampa britannica riferisce però già di lotte fratricide e colpi bassi tra i candidati in lizza

Il Premier dimezzato gioca la carta del rispetto istituzionale: "Decida il Partito"

Premier dimezzato da sfiducia e scandali, dopo aver provato ad aggrapparsi al trono, Johnson gioca ora la carta del rispetto istituzionale. "Il lavoro del primo ministro, in questa fase, consiste nel lasciare che a decidere sia il Partito - dice -. E la sua funzione costituzionale, in una situazione come questa, è continuare ad adempiere al suo mandato. Esattamente quanto sto ancora facendo". 

CARLOS JASSO/AFP or licensors
Le dimissioni di Boris Johnson dalla leadership del partito conservatore, sulle prime pagine della stampa britannica, l'8 luglioCARLOS JASSO/AFP or licensors

Pronti, partenza, voto. Il via domani. Già la prossima settimana i nomi dei finalisti

Al via domani, il primo voto tra i suoi aspiranti successori li ridurrà a due soltanto già dal prossimo mercoledì. Poi, la parola passerà ai circa 160.000 iscritti al Partito, che durante l'estate si esprimeranno per posta. Il 5 settembre, la data fissata per l'annuncio del nome del nuovo leader conservatore.