EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

"Tir della morte": aperto a Bruges il processo alla cellula belga

Il camion nel quale vennero trovati i corpi di 39 migranti vietnamiti, Thurrock 23/10/2019
Il camion nel quale vennero trovati i corpi di 39 migranti vietnamiti, Thurrock 23/10/2019 Diritti d'autore Alastair Grant/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Alastair Grant/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  AFP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel 2019, 39 cadaveri vennero ritrovati nel container di un camion in Inghilterra. Erano migranti vietnamiti

PUBBLICITÀ

15 anni di reclusione. È quanto ha richiesto la procura federale belga per l'uomo vietnamita, accusato di aver organizzato il trasferimento di alcuni suoi connazionali dal Belgio al Regno Unito, che vennero trovati morti in un rimorchio nel 2019. Si è aperto a Bruges il processo ai ventitre, che in un modo o nell'altro sono coinvolti nella tragedia. 

L'indagine belga

L'indagine si è concentrata in particolare su una "cellula" incaricata di riunire a Bruxelles i candidati all'attraversamento della Manica, provenienti da Belgio, ma anche Francia, Germania e Paesi Bassi. Il principale imputato, Vo Van Hong, viene considerato come il capo dell'organizzazione criminale.

Gli investigatori belgi hanno infatti svelato l'esistenza di una vera e propria organizzazione, "molto ben gestita", con due nascondigli nel comune di Anderlecht, attraverso i quali sono passate almeno quindici delle trentanove vittime, ha detto questo mercoledì il rappresentante della procura federale.

Una rete, con filiali nei Paesi di partenza nel sud-est asiatico, avrebbe organizzato almeno 130 operazioni, per il traffico clandestino dal Belgio all'Inghilterra. 

I fatti

Era il 23 ottobre di due anni fa, quando i corpi senza vita di 39 persone - trentuno uomini e otto donne vietnamiti di età compresa tra i 15 e i 44 anni - vennero rinvenuti in un container, nella zona industriale di Grays, a est di Londra. Erano morti tutti per asfissia e ipertermia, a causa del calore e della mancanza di ossigeno che c'erano nel container, in provenienza dal porto belga di Zeebrugge.

La vicenda è stata oggetto di procedimenti legali in quattro Paesi. A gennaio, in Gran Bretagna. sette uomini erano stati condannati a pene detentive da tre a ventisette anni, alcuni per omicidio colposo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il fenomeno migratorio in Europa. Sono spesso gli uomini a lasciare il proprio paese

Belgio, uomini single richiedenti asilo esclusi dal sistema di accoglienza

Orbán: no a Giorgia Meloni e al patto europeo sui migranti. Contrario anche Morawiecki