This content is not available in your region

Omicron scoperta in ritardo. Moderna: "Vaccini meno efficaci" contro la nuova variante

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Redazione italiana
euronews_icons_loading
L'equipaggio di un volo Air China all'aeroporto di Los Angeles.
L'equipaggio di un volo Air China all'aeroporto di Los Angeles.   -   Diritti d'autore  Jae C. Hong/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Mentre i casi della nuova variante di Covid si diffondono - ora è presente in almeno 20 paesi - si scopre che il ceppo Omicron (nome che deriva dalla quindicesima lettera dell'alfabeto greco) si stava diffondendo nel mondo più di una settimana prima di quando gli scienziati sudafricani l'hanno rilevato.

Da allora numerosi governi hanno iniziato a imporre divieti di viaggio ai paesi dell'Africa meridionale: l'ultima in ordine di tempo è la Spagna, che ha sospeso i voli dal 2 al 15 dicembre.

"Potenziare i gesti barriera"

Ma per l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) i divieti di viaggio non bastano, altre sono le misure su cui concentrarsi.

Spiega Christian Lindmeier, portavoce dell'OMS:

"Abbiamo bisogno di potenziare i gesti barriera, le misure igieniche, che sono state un po' dimenticate... Indossare la mascherina ogni volta che è possibile e consigliabile, finché si è in una stanza con più di una persona, ventilando la stanza se possibile, mantenendo la normale igiene delle mani e del corpo e, soprattutto, l'igiene della bocca".

Johnson: "Vaccino unica arma contro il Covid"

Molti paesi si stanno concentrando sull'aumento dei loro programmi di vaccinazione, per incrementare il numero delle terze dosi "booster" effettuate.

Nel Regno Unito, per esempio, il primo ministro Boris Johnson ha dichiarato che il vaccino è l'unica arma possibile contro il Covid, stabilendo fine gennaio come scadenza per la terza dose per tutti gli adulti e ripristinando l'uso della mascherina in alcuni luoghi pubblici.

Tom Nicholson/AP
"Il vaccino è l'unica arma che abbiamo".Tom Nicholson/AP

Sempre più vaccini obbligatori

In Austria. il confinamento nazionale è stato allungato per 20 giorni, in attesa che in febbraio entri in vigore l'obbligo vaccinale.

In Grecia, dal 16 gennaio, vaccinazione obbligatoria per gi ultrasessantenni: altrimenti una multa-Covid sarà aggiunta alle bollette delle tasse.

Chi ha ragione?

E poi ci sono i conflitti scientifici. In contrasto con quanto dichiarato da Pfizer, il numero 1 di Moderna, Stéphane Bancel, ha detto che gli attuali vacccini autorizzati sono meno efficaci contro la variante Omicron, scatenando ulteriori discussioni nel mondo scientifico e lasciando disorientati i cittadini di tutto il mondo.

Marco Ugarte/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Messico: anziani in coda per il vaccino.Marco Ugarte/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

La situazione in Francia

La Francia, dove è stato confermato un contagio da Omicron (all'Isola della Riunione), si trova in piena quinta ondata di Covid. Martedì sono stati 47.000 i nuovi casi registrati, una cifra che non si vedeva dallo scorso aprile. 

"La situazione si sta aggravando" ha dichiarato davanti all'Assemblea Nazionale il ministro della Salute francese, Olivier Véran: "Grazie alla vaccinazione però ci sono molti meno casi gravi, molti meno ricoveri, meno pazienti in terapia intensiva e morti", ha dichiarato il ministro. "La vaccinazione è ciò che attualmente protegge il nostro Paese, perché con il numero di contagi che abbiamo oggi, i nostri ospedali sarebbero già pieni, o quasi, se non avessimo questa protezione collettiva".

La Francia - che dovrebbe toccare il picco della terza ondata entro fine settimana, come ha sottolineato Véran -, ha una buona copertura vaccinale, con il 78% della sua popolazione che ha completato il ciclo. Il governo transalpino ha deciso la scorsa settimana di dare a tutti gli adulti la possibilità di fare il richiamo, cinque mesi dopo aver ricevuto la seconda dose.