ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Almeno 45 morti sulla costa Est degli Stati Uniti dopo il passaggio di Ida

Access to the comments Commenti
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  AP
euronews_icons_loading
Almeno 45 morti sulla costa Est degli Stati Uniti dopo il passaggio di Ida
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

"Parlare di un evento senza precedenti è un eufemismo". Con queste parole la neo governatrice dello Stato di New York, Kathryn Hochul, ha descritto il passaggio di Ida sulla costa orientale degli Stati Uniti. Almeno 45 persone sono morte - che si aggiungono alle 13 vittime in Louisiana, Mississippi e Alabama - , a causa delle forti piogge che hanno investito la Grande Mela, il New Jersey, la Pennsylavania e il Maryland. Un bilancio che è ancora provvisorio.

Danni ingenti a strade ed edifici, trasporti pubblici in tilt e persone bloccate nelle proprie case. O in ciò che ne resta. La metropolitana di New York è parzialmente ripartita giovedì, dopo essere stata ferma per diverse ore: molte stazioni sono state infatti inondate, in alcuni casi da vere e proprie cascate.

Il National Weather Service, il servizio meteorologico statunitense, ha registrato un massimo storico di 80 mm di pioggia in una sola ora a Central Park. Diversi alberi sono caduti sulle strade, bloccando il traffico terrestre.

Il presidente Joe Biden ha esortato il Congresso ad approvare il suo piano Build Back Better, per il rafforzamento e la ricostruzione di infrastrutture e reti elettriche. "Ho intenzione di prendere altre iniziative con Build Back Better, che farà investimenti storici nelle infrastrutture elettriche, modernizzando le nostre strade, i ponti, i nostri sistemi idrici, i sistemi fognari e di drenaggio, le reti elettriche e le linee di trasmissione. E li renderà più resistenti a queste super tempeste, incendi e inondazioni che accadono con sempre maggiore frequenza e ferocia", ha dichiarato in conferenza stampa il Capo di Stato americano.

"L'urgano Ida, gli incendi sulla costa occidentale, le inondazioni lampo senza precedenti a New York e nel New Jersey sono solo un altro promemoria - prosegue - per ricordarci che tempeste estreme e crisi climatica sono una realtà".

Eric Gay/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
La coda per cibo e ghiaccio in un centro di distribuzione a New Orleans, LouisianaEric Gay/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Quattro giorni dopo il distruttivo passaggio a New Orleans, gli effetti di Ida continuano a sentirsi: sono lunghe le code alle stazioni di servizio e nei supermercati per chi vuole ripartire da zero, dopo aver perso tutto.