ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ida travolge New Jersey e New York City. Strade allagate e cascate nella metro

Access to the comments Commenti
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  ANSA, AP, AFP
euronews_icons_loading
Ida travolge New Jersey e New York City. Strade allagate e cascate nella metro
Diritti d'autore  Mark Pynes/PA Media Group
Dimensioni di testo Aa Aa

E' aumentato ad almeno 10 vittime, incluso un bambino di due anni, il bilancio delle inondazioni provocate dalla coda dell'uragano che dopo essersi abbattuto sugli stati centro-meridionali sta ora colpendo il nordest degli Stati Uniti.

Almeno due persone sono morte annegate nel New Jersey, a causa delle inondazioni che hanno spinto il governatore Phil Murphy a dichiarare lo stato di emergenza.

Ha fatto lo stesso il sindaco di New York, Bill de Blasio. Il National Weather Service ha registrato 8 centimetri di pioggia in una sola ora a Central Park, un record. Nella Grande Mela, le strade di Brooklyn e del Queens sono completamente inondate, le stazioni della metropolitana sono state evacuate, mentre all'aeroporto di Newark sono stati cancellati tutti i voli.

Verso fine di agosto, New York e la sua regione erano già state colpite da un altro uragano: Henri. In particolare il 21 agosto il maltempo ha costretto all'interruzione del concerto a Central Park, che avrebbe dovuto simboleggiare il ritorno alla vita quasi normale, dopo la pandemia.

L’uragano Ida, che domenica si è violentemente abbattuto sugli Stati Uniti meridionali, ha causato due tornado, venti forti, piogge torrenziali e inondazioni mentre si dirigeva verso nord, colpendo Pennsylvania, Maryland e New Jersey. Almeno sette persone sono morte al passaggio di uno degli uragani più forti della storia americana.

Il presidente Joe Biden questo venerdì visiterà la Louisiana, lo Stato più colpito, dove molti edifici sono stati distrutti e oltre un milione di case sono senza corrente.