ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Pakistan, emergenza profughi da Kabul. Un esodo colossale

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini  & Philip Crowther
euronews_icons_loading
Pakistan, emergenza profughi da Kabul. Un esodo colossale
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Pakistan rischia di diventare un colossale campo profughi per gli afghani in fuga dai talebani. Negli ultimi 30-40 anni il Paese ha accolto il maggior numero di rifugiati, circa 4 milioni. E ora non riesce più a far fronte alla nuova emergenza in corso.

Le evacuazioni dei civili dall'aeroporto di Kabul è aumentato drasticamente. Ci sono ancora ancora molti stranieri e afgani che hanno lavorato con la coalizione guidata dagli Stati Uniti che devono lasciare il Paese. Ci sono persone terrorizzate che vogliono scappare, e salire sul primo aereo disponibile per espatriare e mettersi al sicuro.

Non sono solo gli Stati Uniti a inviare aerei, martedì 57 Boeing provenienti da altri Paesi sono atterrati nella capitale afghana. Alcuni sono tornati qui da Islamabad, perché è qui che c’è il ponte aereo con i paesi europei. Aerei belgi, olandesi, lussemburghesi trasportano gli sfollati tratti in salvo verso il Pakistan e poi verso l’Europa. Chi riesce a salire sono considerati fortunati, presto le forze americane lasceranno l'Afghanistan e non resteranno nemmeno le forze alleate. Ogni giorno che passa è una possibilità in meno per migliaia di civili di poter fuggire.

Fuga verso Iran e Pakistan

La maggior parte dei rifugiati e richiedenti asilo afghani si trovano nei paesi limitrofi. Per il 90 per cento sono in Iran e in Pakistan. Famiglie con donne e bambini spesso si dirigono anche piedi. Sono già oltre 30 mila i nuovi arrivati. Il primo ministro pakistano aveva affermato che avrebbe chiuso i confini nazionali nel caso i talebani avessero preso il controllo del paese: il paese ospita già oggi 1,4 milioni di rifugiati afghani e almeno altrettanti senza riconoscimento dello stato di asilo. L’Iran ospita circa 3,5 milioni di afghani e si è detto pronto a ospitare temporaneamente gli afghani in fuga, che saranno poi rimpatriati, secondo il ministero dell’interno iraniano.