EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Venezuela, prove di dialogo tra Maduro e l'opposizione. In Messico negoziati per uscire dalla crisi

Venezuela, prove di dialogo tra Maduro e l'opposizione. In Messico negoziati per uscire dalla crisi
Diritti d'autore Ariana Cubillos/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Ariana Cubillos/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Debora Gandini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ripartono i negoziati tra il governo del Maduro e i rappresentanti dell’opposizione. Obiettivo la risoluzione della crisi politica e umanitaria nel Paese

PUBBLICITÀ

Dopo diversi tentativi falliti, il Venezuela cerca la strada del dialogo. E lo fa attraverso una serie di colloqui in Messico tra il governo di Nicolás Maduro e rappresentanti dell’opposizione. Per uno dei leader Juan Guaidó dopo tante speculazioni e tante polemiche c’è la possibilità di un accordo tra le parti. A guidare i negoziati il governo della Norvegia, impegnato da sempre nella risoluzione della crisi politica e umanitaria venezuelana. 

Presente al tavolo dei colloqui anche l’ex candidato alle presidenziali e altro leader dell’opposizione Henrique Capriles secondo il quale in Messico non ci si dovrebbe occupare solo di questioni e meccanismi politici, o questioni che hanno a che fare con elezioni o diritti di voto. “Credo che sia molto importante discutere anche di questioni economiche e sociali, ha sottolineato, per alleviare la crisi vissuta dalla stragrande maggioranza del popolo venezuelano.”

Le condizioni di Maduro

Le condizioni che Maduro porta all’incontro con l’opposizione sono tre: la revoca delle sanzioni; il riconoscimento delle istituzioni legittime e la fine della cospirazione contro il Paese. "Dialogheremo con coloro che sono schierati a fianco degli yankee - ha detto il Presidente - con gli schiavi del governo degli Stati Uniti, dialogheremo anche con il diavolo.” Parole di sfida in un momento delicato.

Nel negoziato in corso si dovrà cercare di raggiungere un’intesa che possa portare anche all’eliminazione delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti. Sanzioni volute come forma di pressione contro il governo, ritenuto autoritario, ma che hanno aggravato la situazione economica per tutti i venezuelani. Una crisi sulla quale pesano la pandemia e decenni di mala gestione politica.

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

E Putin mette d'accordo Maduro e Trump: appoggio venezuelano e "strategia geniale"

Venezuela: al via la campagna elettorale per le regionali, l'Unione europea "vigila"

Venezuela, mandato d'arresto per il leader dell'opposizione Juan Guaidó