ULTIM'ORA
This content is not available in your region

A Berlino va in scena l'armonia italo-tedesca, il duetto Draghi Merkel

Di euronews
euronews_icons_loading
Bilaterale Italo-tedesca
Bilaterale Italo-tedesca   -   Diritti d'autore  Draghi Merkel
Dimensioni di testo Aa Aa

Una calorosa accoglienza anche senza il picchetto d'onore (causa covid) è quella che la cancelliera Angela Merkel ha riservato all'amico Mario Draghi . Il premier italiano a Berlino in prima battuta ha evocato le profonde ragioni dell'amicizia fra Italia e Germania.

Draghi ha ricordato come i tedeschi siano i più assidui turisti del Bel Paese, ha detto che fra le comunità italiane all'estero quella in Germania è seconda solo all'Argentina e che i comparti delle manifatture di Italia e Germania siano i più poderosi in Europa e che risultino anche perfettamente complementari.

La Merkel ringrazia l'impegno italiano in Libia

"Abbiamo affrontato inoltre un argomento, che è all'ordine del giorno al Consiglio europeo - ha detto Merkel - e cioè il tema della migrazione. La dimensione esterna dell'emigrazione e in questo contesto ovviamente c'è la situazione di alcuni paesi di origine dei migranti, la Tunisia come la Libia. L'Italia, e per questo la ringrazio, ha preso molte iniziative politiche per trovare una soluzione politica in Libia. Mercoledì avremo un'altra conferenza del Processo di Berlino a livello di ministri degli Esteri. Ma l'Italia è il Paese che ha messo in campo tante conoscenze e molte energie per la soluzione della questione libica, per questo la ringrazio molto".

La prospettiva di un lavoro comune

Sul dossier flussi Italia e Germania dovranno "lavorare assieme". Sul tavolo, in vista del prossimo Consiglio Ue "ci sono tutti i meccanismi di riallocazione: si sta discutendo, i negoziati prenderanno del tempo, c'è gran volontà di arrivare a una visione congiunta e che sia di mutuo beneficio". Ha ribattuto Draghi nel corso della conferenza stampa con Merkel.