ULTIM'ORA
This content is not available in your region

USA: il Covid-19 diventa arma di lotta politica nell'anno delle delle elezioni presidenziali

euronews_icons_loading
USA: il Covid-19 diventa arma di lotta  politica nell'anno delle delle elezioni presidenziali
Diritti d'autore  J. Scott Applewhite/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Le bandierine piantate nel terreno vicino al Monumento a Washington segnano il tragico traguardo di 200.000 persone morte a causa del coronavirus negli Stati Uniti.

È di gran lunga il numero di vittime confermato più alto al mondo, una cifra inimmaginabile otto mesi fa, quando il flagello ha raggiunto per la prima volta l'America.

Lotta al virus, ma anche lotta politica senza quartiere nell'anno delle elezioni presidenziali. La presidente della Camera Nancy Pelosi si è scagliata contro il presidente Trump senza nominarlo.

Nancy Pelosi, Presidente della Camera: "Tutto questo si poteva evitare. Non tutto, ma gran parte. E anche ciò che potrebbe andare perso in futuro si può prevenire, se abbracciamo la scienza, la scienza invece della politica. Ci sono grandi scienziati demoralizzati dal ribaltamento politico delle raccomandazioni fatte per salvare vite umane ".

Il presidente Trump però, mentre incolpa la Cina per la pandemia, dice che gli Stati Uniti stanno già "girando l'angolo". I test sono aumentati spesso utilizzando i siti drive through come a Miami. Così una ragazza in Florida: "Credo che tutto avrebbe potuto sicuramente essere gestito meglio, se ci paragoniamo ad altri paesi e altri stati, come New York, che hanno appiattito la loro curva abbastanza velocemente".

L'adozione di misure di salute pubblica rimane mista negli Stati Uniti. I critici affermano che Trump ha lasciato ai governatori degli stati il compito di affrontare la crisi. I pro Trump rispondono che i democratici stanno usando il covid 19 come una clava per attaccare il presidente.