ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Trump ai governatori: "Ripartire"

euronews_icons_loading
Trump ai governatori: "Ripartire"
Diritti d'autore  Mark Lennihan/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Un approccio graduale e consapevole. Cosi il presidente statunitense Donald Trump ha definito la tabella di marcia concordata coi governatori degli Stati per riavviare le attività produttive del paese. Trump, che altre volte ha mostrato una vera e propria riluttanza ad accettare il blocco totale, ha sottolineato che non in tutti gli Stati c'è la stessa situazione.

"Sulla base dei dati che abbiamo e sulla base del parere del nostro team di esperti, possiamo affermare l'avvio del prossimo fronte di guerra, per riaprire gli Stati Uniti"

"I governatori avranno il potere di adattare un approccio adeguato alle diverse realtà dei loro stati. Ogni stato è molto diverso. Sono tutti bellissimi. Li adoriamo tutti, ma sono molto, molto diversi. Se alcuni hanno bisogno di mantenere chiuso, bisogna permettergli di farlo. Se invece decidono di ripartire daremo loro le facoltà e una guida per farlo".

Il governatore di New York, Andrew Cuomo, giovedì ha esteso le misure di blocco in tutta la città fino al 15 maggio, sottolinenado di nuovo che le statistiche descrivono lievi progressi, ma insistendo sulla necessità di mantenere la vigilanza.

Infine, secondo dati del governo, crescono le domande per i sussidi di disoccupazione, che riguardano ormai 22 milioni di cittadini, su una forza lavoro globale di 159 milioni. La crescita delle ultime quattro settimane cotituisce la peggiore perdita di occupazione degli ultimi anni. Si calcola che a restare disoccupato sia un lavoratore su 7. Il mix di crisi e disoccupazione produce disagi in strati crescenti della popolazione, che in molti quartieri dipendono totalmente dagli aiuti umanitari.