EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Anche i quartieri-bene protestano a Madrid contro il governo socialista di Pedro Sanchez

Anche i quartieri-bene protestano a Madrid contro il governo socialista di Pedro Sanchez
Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'opposizione di Vox cerca di cavalcare gli attacchi, ma fra i manifestanti ci sono tanti imprenditori anche piccoli che temono di essere rovinati dalla misure imposte dalle autorità

PUBBLICITÀ

A Madrid protestano anche i quartieri-bene. Quinto giorno consecutivo di manifestazioni nel quartiere di Salamanca dove i cittadini scendono in strada contro le misure imposte dal governo. Le persone non rispettavano ovviamente il distanziamento fisico gli uni dagli altri. 

La protesta di fronte a un imponente dispositivo di polizia. La manifestazione ha raggiunto l'apice nella notissima calle Núñez de Balboa

II segretario generale dei socialisti madrileni, José Manuel Franco, ha ripetuto che lo stato do emergenza non impedisce ovviamente le proteste, ma i problemi sono stati tanti soprattutto per la polizia. Le immagini sono state tema di discussione. 13 persone sono state fermate e rischiano pene pecuniarie. 

Come in molti paesi anche in Spagna la pandemia del coronavirus, le misure d'isolamento e le risposte dei determinati esecutivi hanno esasperato le proteste ed hanno spinto le opposizioni ad utlizzare in un modo nell'altro la situazione per andare contro il governo. L'esecutivo presieduto da Pedro Sanchez è stato accusato di aver gestito malissimo l'inizio della pandemia e la chiusura indiscriminata ha ovviamente gettato nella disperazione migliaia di imprenditori oltreché i tanti salariati, ma è anche innegabile il rischio in cui incorre chi manifesta in strada con rare protezioni e senza rispettare la distanza di sicurezza. 

In un paese come molti altri polarizzato fra le forze politche e nell'elettorato come la Spagna la soluzione sembra distante visto che da una parte si criticano i manifestanti definiti dei "fascisti" da sinistra. Da destra invece sono descritti come dei difensori della libertà. La realtà è molto diversa visto che in strada scendono persone di ogni orientamento e che queste protste stanno cominciando ad attecchire anchd in altre città della Spagna.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La vittoria dei socialisti alle elezioni in Catalogna pone fine al predominio degli indipendentisti

Spagna: la strategia di Sánchez per rispondere alle accuse dell'opposizione

Spagna, la sinistra fa campagna elettorale sull'edilizia abitativa per conquistare i più giovani