ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Germania, tribunale sospende la quarantena obbligatoria per chi viene dall'estero

Germania, tribunale sospende la quarantena obbligatoria per chi viene dall'estero
Diritti d'autore  Una spiaggia a Warnemünde vicino a Rostock: sullo sfondo un traghetto per la Danimarca - Copyright: Jens Buettner/dpa via AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Un tribunale tedesco ha annullato la decisione dei governi federali e regionali di imporre la quarantena di 14 giorni per tutti coloro che arrivano in Germania dall'estero: tedeschi, cittadini UE, cittadini di uno stato Schengen o tutti coloro che, pur risiedendo in Germania da anni, tornano dopo un soggiorno all'estero di diversi giorni.

Il tribunale amministrativo superiore della Bassa Sassonia ha deciso che nel Bundesländer queste misure non potranno essere applicate, indipendentemente dal paese da cui si ritorna. Il pronunciamento si applicherà quindi solamente nella regione.

Tutto nasce dalla causa intentata da un uomo con una casa-vacanze in Svezia. Martedì il tribunale ha stabilito che "le misure di quarantena dovrebbero essere imposte solo ai malati o ai sospetti portatori di malattie infettive" come specificato nella legge.

"In considerazione del numero di casi in tutto il mondo, che devono essere messi in relazione con la popolazione mondiale, una persona che entra nel Paese dall'estero non può essere considerata sospetta di malattia o infezione anche se si tiene conto di un numero elevato di casi non denunciati", così il tribunale ha giustificato la sua decisione in risposta all'appello d'urgenza. L'obbligo di quarantena limiterebbe infatti la libertà degli interessati.

Secondo il comunicato stampa del tribunale, la decisione è inappellabile.

Tuttavia, il paese potrebbe designare aree a rischio che giustifichino l'obbligo di quarantena o, ad esempio, obbligare i rimpatriati dall'estero a presentarsi alle autorità sanitarie.