ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Hezbollah al bando in Germania. Raid della polizia in 4 città

euronews_icons_loading
Germany Hezbollah Ban
Germany Hezbollah Ban   -   Diritti d'autore  Martin Meissner/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Hezbollah non può più operare in Germania. Lo ha stabilito il governo tedesco, mettendo al bando tutte le attività del gruppo politico-terrorista libanese sul proprio territorio. "Il ministro dell'Interno Horst Seehofer ha vietato oggi l'attività dell'organizzazione terroristica sciita Hezbollah in Germania", ha annunciato il suo portavoce, Steve Alter.

In seguito alle direttive, questo giovedì mattina la polizia ha condotto una serie di raid in moschee e associazioni di varie città (Berlino, Dortmund, Münster e Brema). Sono state perquisite anche le residenze private dei dirigenti di queste associazioni, sotto inchiesta perché sospettate di far parte di Hezbollah, dato il loro sostegno finanziario e la propaganda per l'organizzazione, ha fatto sapere il ministero dell'Interno.

AP Photo/Martin Meissner
Raid della polizia nel centro dell'Imam Mahdi, collegato all'Hezbollah, Muenster. 30/04/2020AP Photo/Martin Meissner

La decisione è stata accolta con molta soddisfazione in particolare da Israele e Stati Uniti, con Washington che ha esortato gli altri Paesi dell'Unione europea a seguire l'esempio di Berlino. Il divieto "rispecchia la determinazione dell'Occidente a far fronte alla minaccia globale rappresentata dal movimento" sciita fondato in Libano nel 1982, ha detto l'ambasciatore americano in Germania, Richard Grenell.

Secondo i servizi di intelligence tedeschi, in Germania ci sarebbero circa 1.000 membri e sostenitori di Hezbollah, non riuniti però in una vera e propria organizzazione.