ULTIM'ORA
This content is not available in your region

E' corsa mondiale alla cura per trattare il Covid-19. Buone risposte da vari farmaci

euronews_icons_loading
E' corsa mondiale alla cura per trattare il Covid-19. Buone risposte da vari farmaci
Diritti d'autore  AP Photo/John Locher,File
Dimensioni di testo Aa Aa

Uno spiraglio di speranza, per combattere la pandemia, arriva dalla scienza e si tratta del primo trattamento efficace contro il virus. Un importante studio ha scoperto che il farmaco antivirale Remdesivir - inizialmente sviluppato come trattamento per l'Ebola - ha ridotto i tempi di guarigione, in media di quattro giorni, dei pazienti di Covid-19. Si sono anche osservati meno decessi, tra coloro che assumono il farmaco.

"Anche se c'è un miglioramento del 31%, che non è quindi del 100%, resta molto importante, perché è dimostrato che un farmaco può bloccare questo virus", ha dichiarato Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases.

Le scorte sono aumentate in tutto il mondo alla notizia del possibile trattamento. Ma uno studio cinese pubblicato sulla rivista scientifica Lancet31022-9/fulltext) - anche se non ancora completo - ha dimostrato che il farmaco non migliora i risultati. Il governo statunitense è comunque al lavoro per rendere il Remdesivir disponibile il più rapidamente possibile.

Nel frattempo lo studio Recovery, condotto dall'Università di Oxford, ha arruolato più di 8.000 pazienti ospedalieri in tutto il Regno Unito. Stanno testando cinque farmaci esistenti, tra cui una terapia combinata contro l'HIV e un farmaco antimalarico. E l'Organizzazione Mondiale della Sanità afferma di aver reclutato più di 1.200 pazienti in oltre 100 Paesi, per la "sperimentazione di solidarietà" globale.

In Francia, il farmaco per l'artrite Tocilizumab ha dimostrato di essere molto promettente, nella cura dei pazienti gravemente malati di Covid-19. Il trattamento, che annulla la naturale risposta immunitaria dell'organismo, riduce "significativamente" il numero di decessi o di interventi di supporto vitale.