ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid 19: presto i test per un vaccino nel Regno Unito e in Germania

euronews_icons_loading
Covid 19: presto i test per un vaccino nel Regno Unito e in Germania
Diritti d'autore  RONALDO SCHEMIDT/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre i casi di Coronavirus confermati nel mondo superano la barriera dei due milioni e mezzo, il governo del Regno Unito decide di investire pesantemente nella ricerca di un vaccino.

Così il ministro della sanità britannico: "Abbiamo deciso di mettere a disposizione venti milioni di sterline per una squadra d ricercatori di Oxford e finanziare test clinici. Posso quindi annunciare che i primi test sugli esseri umani inizieranno questo giovedì'"

In genere ci vgliono anni per arrivare ad ottenere un prodotto compatibile e che funzioni sugli esseri umani, ma i ricercatori sono costretti a bruciare le tappe nel loro tentativo di battere il covid19.

Andrew Pollard, Oxford Vaccine Centre: "In questo momento non si tratta di avere speranze. Dobbiamo vedere se questo vaccino funziona o no. I test debbono rispondere a due domande: la prima circa la sicurezza e poi sui possibili effetti collaterali di questo vaccino. È quello di cui abbiamo bisogno prima di iniziare i test sugli esseri umani".

È una corsa contro il tempo, per salvare vite e dare respiro ai sistemi sanitari travolti da Covid 19. La ricerca di un vaccino coinvolge molti dei principali centri di ricerca nel mondo.
Tra questi la BioNTech in Germania, che ha appena ricevuto l'approvazione del governo per accelerare i test sugli esseri umani.

Dice Jens Spahn, ministro della salute tedesco: "Abbiamo il primo studio clinico in Germania per un vaccino approvato dall'Istituto Paul-Ehrlich. Si comincia con 200 soggetti, di età compresa tra i 18 e i 55 anni, che riceveranno il vaccino. È un buon segnale che si sia andati avanti velocemente e che si possa iniziare con i primi studi. Allo stesso tempo è importante dire che ci vorranno ancora mesi".

In assenza di un vaccino dire alle persone di restare a casa resta l'arma migliore contro la pandemia.

Trovare mascherine per esempio, è diventato un problema un po' dappertutto. In Germania farsele a casa è diventata una specie di moda soprattutto dopo che Berlino e gli altri lander hanno affermato che saranno obbligatorie sui trasporti pubblici.

L'Italia continua a ridurre il confinamento dopo aver registrato una tenue riduzione nel numero delle vittime e continua a eliminare restrizioni per questa settimana.