ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Virus Covid-19? Per l'Oms è una minaccia peggiore del terrorismo

euronews_icons_loading
Virus Covid-19? Per l'Oms è una minaccia peggiore del terrorismo
Diritti d'autore  AP Photo/Kin Cheung
Dimensioni di testo Aa Aa

È una corsa contro il tempo quella delle autorità sanitarie per contenere la diffusione del coronavirus, da ieri ufficialmente ribattezzato Covid-19. "Un nome senza una connotazione geografica, riferimenti a gruppi di persone o a un animale", ha spiegato il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. Da Ginevra, dove sono riuniti per due giorni ricercatori da tutto il mondo, l'Organizzazione ha rinnovato l'allarme:

"Le conseguenze di un virus possono essere più disastrose di qualsiasi azione terroristica - dice Ghebreyesus -Se il mondo non capisce che questo virus è il nemico pubblico numero uno, non penso che impareremo nulla da quanto sta succedendo".

L'Oms sta ancora cercando di identificare l'animale all'origine del contagio. Una condizione fondamentale per la prevenzione

Il caso del 'superdiffusore' britannico

L'epidemia finora ha contagiato 44200 persone e provocato 1100 vittime. Ci sono quasi cinquemila pazienti guariti. La diffusione rallenta, ma emerge il caso di un 'superdiffusore' britannico, un manager contagiato a Singapore che ha poi viaggiato a Malta e in Francia prima di essere ricoverato nel Regno Unito, non appena realizzato di essere entrato in contatto con un malato - pur senza sintomi - ha allertato le autorità locali. I sanitari pensano che sia all'origine di sei degli otto casi britannici, oltre ad almeno altri tre sulle Alpi francesi dove ha soggiornato.

Steve Walsh è un 'superdiffusore' del virus Covid-19

"Mi hanno consigliato di restare in isolamento in casa e, non appena la diagnosi è stata confermata sono stato ricoverato in ospedale - ha dichiarato - Anche alla mia famiglia è stato suggerito di rimanere in quarantena".

Frontiere aperte in Unione europea

Si intensifica anche la corsa alla solidarietà: denaro, mascherine e altri dispositivi medici stanno arrivando in Cina da tutto il mondo.

Domani a Bruxelles ci sarà il vertice dei ministri della Salute. L'Unione europea mantiene aperte le frontiere a merci e persone, escludendo una sospensione degli accordi di Schengen.