ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus, 5 casi in un centro sciistico sulle Alpi francesi

euronews_icons_loading
euronews
euronews   -   Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità francesi provano a contenere la diffusione del coronavirus segnalato in una stazione sciistica alpina, Les Contamines-Montjoie. Qui sono stati isolati nuovi casi di infezione, si tratta di cinque cittadini britannici, tra cui un bambino di 9 anni che avrebbe frequentato la scuola per qualche giorno. In corso i test su centinaia di altri bambini e sulle loro famiglie.

Jerome Salomon, direttore generale della sanità: "Oggi abbiamo appreso dell'esistenza di altri due casi. Si tratta di due adulti, uno diagnosticato nel Regno Unito e l'altro a Maiorca, legati al soggiorno nell'appartamento a Les Contamines-Montjoie. Da venerdi è operativa un'unità di crisi presso l'Agenzia sanitaria regionale Rodano-Alpi".

A far scattare l'allerta il caso di un cittadino britannico, che dopo essersi ammalato durante un viaggio a Singapore, ha trascorso alcuni giorni in un resort prima di tornare a casa.

È intanto atterrato nell'Oxforshire l'aereo proveniente dalla Cina che ha evacuato più di 200 persone. I cittadini britannici, 105, sono stati sottoposti a quarantena e trasferiti in una località residenziale, i restanti 95, cittadini di diversi paesi europei, sono stati fatti rientrare nei loro luoghi di origine.

A Hong Kong invece cominciano a lasciare la nave da crociera i passeggeri che erano stati tenuti in isolamento per quattro giorni, dopo che i test per il coronavirus sono tornati negativi. Resta in quarantena l'altra nave da crociera su cui sono stati diagnosticati decine di casi, al largo del Giappone.

In Cina continentale, passato il capodanno, si prova a tornare alla normalità, con la riapertura di fabbriche e uffici. Secondo i dati più recenti, a causa del coronavirus si registrano nel paese 908 morti e oltre 40.000 infezioni.