ULTIM'ORA

Migliaia di turisti sono fuggiti giovedì dalla costa orientale australiana, devastata dagli incendi, prima che le condizioni peggiorassero.

Le autorità hanno detto che questa settimana sono state distrutte 381 case sulla costa del Nuovo Galles del Sud. Almeno otto persone sono morte nello stato e nella vicina Victoria, le due regioni più popolose dell'Australia, dove attualmente bruciano oltre 200 focolai.

L'inizio precoce e devastante della stagione degli incendi ha portato le autorità a classificare questa come la peggiore della storia. Circa 5 milioni di ettari di terra sono bruciati, almeno 17 persone sono state uccise e più di 1.400 case sono state distrutte

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.