EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Qualificazioni Euro2020, Germania-Olanda: ultima spiaggia per gli "orange"

Allenamento "orange".
Allenamento "orange".
Diritti d'autore 
Di Cristiano Tassinari
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Si gioca stasera ad Amburgo un classico del calcio europeo: Germania-Olanda. Per gli olandesi, solo tre punti in due partite (nel girone comanda la sorpresa Irlanda del Nord) è l'ultima spiaggia: perdere significherebbe la quasi certa eliminazione dagli Europei 2020.

PUBBLICITÀ

AMBURGO (GERMANIA) - Al "Volsparkstadion" di Amburgo stasera va in scena un classico del calcio europeo, Germania-Olanda, valevole per la qualificazione a Euro2020.

Il ct olandese Ronald Koeman è consapevole della posta in palio: nel gruppo C comanda a sorpresa l'Irlanda del Nord, con 12 punti (in 4 partite), la Germania ne ha 9 (in 3 partite), l'Olanda solo 3 (in due partite).

Lo juventino Mathijs De Ligt e Virgil van Dijk del Liverpool saranno al centro della difesa orange: obiettivo, riscattare il 2-3 subito ad Amsterdam lo scorso 24 marzo.
Le due squadre si erano affrontate recentemente anche in Nations League, tra ottobre e novembre 2018: 3-0 per l'Olanda ad Amsterdam, 2-2 a Gelsenkirchen.
Poi Löw ha dato via alla rivoluzione "bianca", facendo fuori alcuni dei senatori della nazionale: Muller, Boateng e Hummels. E i risultati - dopo il fallimento di Russia2018 - sono migliorati...

"La Germania ha una squadra fantastica con tanta qualità. Giocatori che giocano al più alto livello nei club più importanti. E hanno anche un buon mix di esperienza e talento".
Virgil Van Dijk
Capitano dell'Olanda
Virgil van Dijk sembra dire: "Usiamo la testa".

Tante assenze per Joachim Löw e la "Mannschaft": Sanè, Draxler, Kehrer, Rüdiger e Goretzka sono indisponibili.
In porta Manuel Neuer (ma in ballottaggio fino all'ultimo con Ter Stegen), in mezzo al campo Toni Kroos, in attacco Timo Werner e Mario Reus.

Con una vittoria, la Germania può praticamente condannare l'Olanda all'eliminazione dagli Europei.

"È importante che non facciano molta pressione e che non diamo loro troppo spazio. Perché i tedeschi ne approfitterebbero con la loro velocità".
Ronald Koeman
Commissario Tecnico Olanda
REUTERS/Fabian Bimmer
Ronald Koeman, in un atteggiamente quasi "infantile".REUTERS/Fabian Bimmer

Probabili formazioni

Germania (3-4-3): Neuer; Ginter, Süle, Tah; Klostermann, Kimmich, Kroos, Schulz; Gnabry, Reus, Werner.
C.T. Joachim Löw
Olanda (4-3-3): Cillessen; Veltman, De Ligt, van Dijk, Blind; De Roon, F.De Jong, Wijnaldum; Promes, Depay, Babel.
C.T. Ronald Koeman

Arbitro: Dias Correia (Portogallo)

REUTERS/Fabian Bimmer
Una foto malandrina "becca" Joachim Löw in un suo tipico gesto. Scaramanzia?REUTERS/Fabian Bimmer

Le altre partite

Dopo le vittorie dell'Italia (1-3 in Armenia, doppietta di Belotti e gol di Lorenzo Pellegrini) e della Spagna (1-2 in Romania, reti di Sergio Ramos e Alcacer), tra oggi e domani scendono in campo per il primo dei due turni europei tutte le big.

Stasera, oltre a Germania-Olanda, sono in programma - tra le altre - anche Slovacchia-Croazia, San Marino-Belgio, Scozia-Russia e Slovenia-Polonia.
Domani sarà la volta di Francia-Albania, Serbia-Portogallo e Inghilterra-Bulgaria.

L'Italia tornerà in campo domenica 8 settembre a Tampere contro la Finlandia, che attualmente occupa il secondo posto nel girone degli azzurri (Italia 15 punti in 5 partite, Finlandia 12 punti in 5 partite).

REUTERS/Anton Vaganov
Il "Gallo" Belotti, autore di una doppietta in Armenia.REUTERS/Anton Vaganov
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania "stoppata" (2-2) dall'Argentina

Euro2020: Germania, Italia e Spagna ripartono con il piede giusto

Euro 2020: Bruxelles esclusa, a Roma la gara inaugurale