Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Siria: le truppe di Assad recuperano Hama dopo 7 anni

Siria: le truppe di Assad recuperano Hama dopo 7 anni
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno tre civili sono morti e altri sette sono rimasti feriti, in un raid aereo delle forze governative siriane, sulla città di Maarat al-Numan, nella provincia di Idlib, ultima roccaforte dei ribelli. E' quanto reso noto dai Caschi Bianchi, che hanno pubblicato online il video che potete vedere qui sopra. Famiglie che scappano da un edificio in fiamme dopo l'esplosione e soccorritori in cerca di sopravvissuti sotto le macerie.

Assad recupera Hama dopo 7 anni

Intanto la tv di Stato siriana ha annunciato che le forze di Assad hanno recuperato alcuni villaggi nel nord della provincia di Hama - persa all'inizio della guerra - confinante con quella di Idlib. Le truppe governative, spalleggiate dall'aviazione russa, hanno preso il controllo anche di Morek, dove si trova un posto di osservazione delle truppe turche.

Erdogan a Putin: "Avanzata è una minaccia alla sicurezza turca"

L'avanzata di questo venerdì pone fine alla presenza dell'opposizione a Hama ed è un altro duro colpo per gli insorti, che hanno subito una serie di sconfitte schiaccianti in tutto il Paese. Dopo l'avanzata, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si è intrattenuto telefonicamente con il suo omologo russo, Vladimir Putin. "Erdogan ha detto a Putin che gli attacchi e le violazioni del cessate il fuoco a Idlib hanno provocato una grave crisi umanitaria e sono diventati una grave minaccia alla sicurezza nazionale turca", si legge in un comunicato inviato ai media da Ankara. La Turchia teme di non riuscire a impedire una nuova ondata di rifugiati siriani.