ULTIM'ORA

David Sassoli del PD eletto presidente del Parlamento europeo

David Sassoli del PD eletto presidente del Parlamento europeo
Diritti d'autore
REUTERS/Vincent Kessler
Dimensioni di testo Aa Aa

L'ex giornalista e europarlamentare del PD, David Sassoli, è stato eletto Presidente del Parlamento europeo in una scelta libera e autonoma, come ha sottolineato il presidente uscente Antonio Tajani. Infatti dal Consiglio europeo di martedì non è uscita nessuna indicazione. La certezza è arrivata alla seconda votazione con 345 preferenze, a fronte della maggioranza necessaria prevista di 334 voti.

Reuters
David SassoliReuters

David Sassoli appartiene al gruppo europeo Socialisti e democratici, secondo partito in Parlamento. L'accordo fra socialisti e popolari ha funzionato. Sassoli, europarlamentare dal 2009, ex volto televisivo del Tg Uno, si accinge adesso a guidare il Parlamento europeo per due anni e mezzo. Fiorentino classe 1956, esce dalle file del PD.

La sua nomina non può non far piacere all'Italia che comunque perde in questa tornata ben tre cariche di rilievo come il Presidente della Bce (Mario Draghi), l'Alto rappresentante per la politica estera (Federica Mogherini) per conservare solo il podio dell'Europarlamento.

Il Consiglio europeo ha intanto già indicato Ursula Von der Leyen per il seggio più ambito come Presidente della Commissione.

I competitor di Sassoli sono stati Ska Keller dei Verdi, gruppo che ha ottenuto 74 seggi, vera sopresa di questa tornata elettorale, Sira Rego della sinistra spagnola oltre al Jan Zahradil del gruppo Conservatori e Riformisti.

REUTERS/Vincent Kessler

Sassoli: istituzioni Ue hanno necessità di ripensarsi

"Voglio assicurare al Consiglio e alle Presidenze di turno la nostra massima collaborazione e lo stesso rivolgo alla Commissione e al suo Presidente. Le Istituzioni europee hanno la necessità di ripensarsi e di non essere considerate un intralcio alla costruzione di un'Europa più unita". Così il neo presidente del Parlamento europeo David Sassoli. "Tramite il Presidente del Consiglio europeo voglio rivolgere anche un saluto, a nome di quest'Aula, ai Capi di Stato e di Governo", ha poi aggiunto.

Sassoli ha affermato che il nazionalismo produce conflitti distruttivi: "'L'Ue è l'antidoto contro la degenerazione che ci ha avvelenato". All'Europa serve "recuperare lo spirito dei padri fondatori", "coniugare crescita, protezione sociale e rispetto dell'ambiente" e "rilanciare gli investimenti sostenibili", ha aggiunto Sassoli parlando al Parlamento Ue subito dopo la sua elezione. L'esponente del Pd ha sottolineato la volontà e l'impegno per incrementare "la parità di genere" e favorire "un maggior ruolo delle donne ai vertici dell'economia, della politica e del sociale".

Solo il Pd, tra i partiti italiani, ha votato per lui. Forza Italia, a quanto si apprende, si è astenuta. La Lega e Fdi hanno votato per Jan Zahradil (Conservatori Ecr). Il Movimento 5 Stelle ha invece lasciato libertà di coscienza.

La Camera dei deputati ha riservato a Sassoli un lungo applauso dopo che il presidente di Turno dell'Assemblea, Ettore Rosato aveva annunciato la sua elezione a presidente del Parlamento europeo. A comunicare all'Aula la notizia era stato Emanuele Fiano.

Sassoli a Euronews: dispiaciuto dal comportamento di Brexit Party

Gardenia Trezzini di Euronews ha chiesto a Sassoli come pensa di gestire nei prossimi anni le due grandi incognite che si sono riproposte ieri durante la seduta inaugurale dell'Europarlamento: Brexit e Catalogna. "Penso che un Presidente del Parlamento debba dialogare con tutti. Tutti mi conoscono qui e sanno che sono un uomo dl dialogo, del confronto, che la mia porta è sempre aperta", la sua risposta in conferenza stampa. "Però mi è dispiaciuto vedere quelle spalle rivolte all'aula mentre si suonava l'inno d'Europa. Mi è dispiaciuto perché in fondo siamo qui per dare soluzioni ai problemi, tutti insieme, con l'idea che l'Europa sia la casa di tutti, che le politiche che si sviluppano si sviluppino con democrazia però anche con rispetto. Io quando andrò in un Paese europeo, starò in piedi durante l'inno e l'alzabandiera".

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.