Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Papa Francesco a Skopje: "Auspico stretta integrazione dei Balcani con l'Europa"

Papa Francesco a Skopje: "Auspico stretta integrazione dei Balcani con l'Europa"
Diritti d'autore
Reuters
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Rispetto delle diversità e dei diritti fondamentali e l'auspicio di una più stretta integrazione dei Balcani occidentali con l'Europa. È su questi due concetti che Papa Francesco ha imperniato il suo discorso a Skopje, capitale della Macedonia del Nord e ultima tappa del suo 29esimo viaggio apostolico. Circa 15mila persone hanno partecipato alla messa del pontefice in Piazza Macedonia.

Prima della funzione Francesco ha incontrato il presidente della Repubblica uscente, Gjorge Ivanov, ancora in carica nonostante nel ballottaggio di domenica scorsa sia stato eletto il nuovo presidente Stevo Pendarovski, socialdemocratico e filo-occidentale. Subito dopo, sempre al Palazzo presidenziale, il Papa ha incontrato anche il primo ministro Zoran Zaev.

"Questo crogiulo di culture e appartenenze etniche e religiose ha dato luogo ad una pacifica e duratura convivenza - ha detto il pontefice -. Queste speciali caratteristiche sono allo stesso tempo di rilevante significato sulla via di una più stretta integrazione con i paesi europei. Auspico che tale integrazione si sviluppi positivamente per l'intera regione dei Balcani occidentali.

Terminata la cerimonia con le autorità, il Papa si è recato in visita al Memoriale dedicato a Madre Teresa, dove ha incontrato i leader delle comunità religiose del paese a maggioranza ortodossa.