EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Voli sospesi e assicurazioni: cosa sapere sui viaggi in Israele in questo momento

L'FCDO avverte che le frontiere internazionali - sia aeree che terrestri - in Israele e negli OPT potrebbero chiudersi con breve preavviso.
L'FCDO avverte che le frontiere internazionali - sia aeree che terrestri - in Israele e negli OPT potrebbero chiudersi con breve preavviso. Diritti d'autore Shai Pal
Diritti d'autore Shai Pal
Di Rebecca Ann Hughes
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

L'aeroporto internazionale di Tel Aviv è ancora in funzione, ma molte compagnie aeree hanno cancellato o deviato i servizi a seguito della riaccensione del conflitto tra Israele e Hamas

PUBBLICITÀ

Israele ha dichiarato di essere in guerra dopo che i militanti del gruppo fondamentalista Hamas hanno attaccato a sorpresa il Paese da Gaza.

Razzi sono stati lanciati in Israele colpendo città come Tel Aviv e Gerusalemme e terroristi armati sono presenti nel Paese.

Più di 700 israeliani sono morti e altre migliaia sono stati ricoverati in vari ospedali. Le autorità hanno anche confermato la morte di nove cittadini statunitensi e si teme che 10 cittadini britannici siano morti o dispersi.

Hamas ha anche riportato decine di ostaggi da Israele nella striscia devastata. A Gaza si parla di oltre 500 morti.

Se vi trovate nella zona o avete prenotato un viaggio in Israele, ecco gli ultimi consigli ufficiali.

È sicuro viaggiare in Israele?

L'Ufficio per gli Affari esteri, il Commonwealth e lo Sviluppo del Regno Unito ha aggiornato le sue linee guida per viaggiare  nella regione colpita, sconsigliando tutti i viaggi tranne quelli essenziali in Israele e nei territori palestinesi occupati.

Ciò significa che le agenzie di vacanze con turisti in zona devono farli rientrare il più presto possibile e sospendere tutti i viaggi fino a quando l'allerta non verrà ridimensionata.

In particolare, il ministero per gli Affari esteri britannico sconsiglia ora tutti i viaggi verso:

  • Gaza
  • le fattorie di Sheba'a e Ghajjar
  • zone entro 500 metri dal confine con il Libano a est di Metula, compreso il margine settentrionale della città ed entro 500 metri dal confine con la Siria
  • l'area vicina al confine con Gaza che comprende: l'area a sud-ovest di Ashkelon; l'area a sud della strada 35 e a ovest della strada 40 fino a Tlalim, esclusa Be'er Sheva; l'area a ovest di Be'er Sheva; l'area a nord della strada 211.

Il ministero per gli Affari esteri britannico avverte inoltre che si sono verificati incidenti a Tel Aviv, Be'er Sheva, Hadera, Gerusalemme e la Città Vecchia - in particolare presso la Porta di Damasco, la Porta di Erode, la Porta dei Leoni e la Porta delle Catene -, Nablus, Jenin, Hebron, la Valle del Giordano, presso i posti di blocco israeliani, vicino agli avamposti di insediamento e intorno ai campi profughi palestinesi.

È necessario prestare particolare cautela quando si visitano queste aree e viaggiare solo se indispensabile.

Il dipartimento degli Affari esteri irlandese consiglia analogamente ai turisti di evitare tutti i viaggi non essenziali in Israele, poiché "gli attacchi in corso rappresentano un rischio significativo per la sicurezza".

"Si prega di evitare tutti i viaggi nel sud di Israele e di continuare a prestare estrema cautela in Israele e nei territori palestinesi occupati, compresa Gerusalemme Est", afferma il dipartimento.

Cosa succede se ho prenotato una vacanza in Israele?

Se scegliete di recarvi in Israele nonostante l'allerta non sarete protetti dalle polizze di assicurazione di viaggio standard.

Se avete prenotato già un pacchetto vacanze in Israele potete cancellarlo e ricevere un rimborso completo per il rispetto del divieto.

Ci sono voli da e per Israele?

L'aeroporto internazionale di Tel Aviv - il principale scalo del Paese - è ancora operativo, ma molte compagnie aeree hanno cancellato o diretto i voli in altri aeroporti.

Le compagnie statunitensi United Airlines, Delta Airlines e American Airlines hanno sospeso i voli, mentre anche gli operatori europei, tra cui Lufthansa, AirFrance e la finlandese Finnair, sono stati bloccati.

EasyJet ha cancellato i voli per Tel Aviv domenica e lunedì e ha detto che modificherà gli orari del servizio nei prossimi giorni.

"Tutti i clienti interessati dalle cancellazioni avranno diritto a un rimborso, a un buono o ricollocazione gratuita su un nuovo volo", ha dichiarato un portavoce della compagnia aerea.

PUBBLICITÀ

I voli Wizz Air verso Israele sono stati reindirizzati a Larnaca, l'aeroporto principale dell'isola di Cipro. I voli da e per Tel Aviv sono stati cancellati fino a nuovo avviso.

La TAP portoghese ha sospeso i voli lunedì e sta offrendo rimborsi o riprogrammazioni senza costi aggiuntivi.

La compagnia aerea israeliana El Al afferma che sta operando secondo le istruzioni delle forze di sicurezza e che i voli stanno funzionando "come da programma".

Cosa fare se ci si trova in Israele?

Il ministero degli Affari esteri britannico avverte che le frontiere internazionali - sia aeree che terrestri - in Israele e in Palestina potrebbero chiudersi con breve preavviso.

Se vi trovate in Israele la vostra assicurazione di viaggio vi copre ancora finché non riuscite a lasciare il Paese.

PUBBLICITÀ

Prima di partire è necessario informarsi presso le compagnie aeree e le assicurazioni di viaggio. Si consiglia di consultare il sito della Farnesina o chiamare il 104 se ci si trova in Israele.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Escursioni sensoriali: perché visitare questi villaggi europei nel 2024

Nessuna luce alla fine del tunnel nel conflitto israelo-palestinese

Francia e Germania, Macron e Scholz rilanciano l'asse Parigi-Berlino. Sostegno duraturo a Kiev